Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 15 Novembre - ore 07.44

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Corso di formazione per il rischio clinico organizzato da Asl

il progetto
Corso di formazione per il rischio clinico organizzato da Asl

La Spezia - La responsabilità professionale e la diffusione dello strumento Carmina per la gestione del rischio clinico al centro del progetto formativo aziendale organizzato da Asl5 “Spezzino”.
Un percorso di formazione che ha coinvolto centinaia di operatori dell’Azienda sanitaria, realizzato su più incontri, l’ultimo dei quali ha visto protagonista Federico Gelli, medico ed estensore della Legge 24/2017 “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie”.
L’incontro, tenutosi presso la Sala Dante alla Spezia e promosso dalla Direzione Sanitaria Aziendale assieme alla S. C. Governo clinico e alla S.S. Risk Management, ha visto Gelli illustrare i punti principali della legge, che rappresenta una svolta sul tema difficile e dibattuto della responsabilità professionale di chi esercita la professione sanitaria: la carenza di chiare e specifiche disposizioni negli ultimi decenni ha infatti creato una frattura sempre più evidente fra strutture sanitarie, professionisti e cittadini-pazienti, con un progressivo aumento dei contenziosi e delle spese per il Sistema Sanitario Nazionale.
La nuova legge si fonda su due pilastri fondamentali: il potenziamento della sicurezza delle cure e il ribilanciamento del rapporto fra medico e paziente attraverso meccanismi di garanzia del diritto al risarcimento e alla trasparenza per i cittadini danneggiati da un errore sanitario, e un aumento delle tutele per i professionisti.
Altro effetto favorevole indotto dall’introduzione del nuovo dispositivo è quello di contribuire a mantenere la sostenibilità del Sistema Sanitario Nazionale attraverso la riduzione dei contenziosi e della “medicina difensiva”.
Agenas, Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, sta svolgendo un monitoraggio degli effetti positivi della legge, che verrà presentato a marzo del 2019. È stato rilevato che dall’entrata in vigore della legge non ci sono più state condanne penali a carico dei professionisti sanitari, e anche la “medicina difensiva” è in forte diminuzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News