Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Ottobre - ore 12.37

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Contestazione in Piazza Verdi: "Eravamo più di 20, tra i 50 e i 100"

Contestazione in Piazza Verdi: `Eravamo più di 20, tra i 50 e i 100`

La Spezia - E' polemica sui numeri della contestazione nel corso dell'inaugurazione di Piazza Verdi. Come sempre accade nella quantificazione dei partecipanti a manifestazioni di piazza i pareri sono discordanti. CDS nell'articolo relativo allo svolgimento della cerimonia e dei concerti ha scritto che una ventina di persone ha accolto con fischi e cartelli il cerimoniere del Comune (leggi qui). Un conteggio che ha fatto trasalire alcuni dei partecipanti alla protesta.

"Eravamo molti di più, forse un centinaio - afferma Massimo Caratozzolo Baldino, portavoce del comitato Piazza Verdi -. Venti persone non bloccano un concerto, ci sono persone che se ne sono dovute andare per altri impegni. Metà della città è contro la piazza, e noi continueremo a dirlo".
"E' vergognoso - rincara la dose Ramona Tellini, di Legambiente - c'erano almeno 50 persone. Più qualcuno sparso qua e là. Se fossimo stati solamente in 20 ci avrebbero portato a un lato della piazza, visto che le forze dell'ordine non mancavano. In quella folla anche 50 o 100 sono poche, ma di certo non eravamo 20".
L'ultima opinione raccolta è quella di Giulio Guerri, da sempre contrario al progetto Vannetti-Buren: "Credo che a contestare ci fossero 60 persone, oltre ai membri del comitato ho infatti notato numerosi cittadini che non conosco che si sono presentati con i fischietti e si sono messi a contestare".

Tre anni e mezzo fa CDS conteggiò in un migliaio di persone i presenti al comizio di Sgarbi in Piazza Verdi, nello stesso identico punto in cui oggi pomeriggio c'erano cartelli e fischietti. Anche allora - ma da parte dell'amministrazione comunale - ci furono proteste contro il numero pubblicato. Forse non sappiamo contare, forse davanti alle Poste spezzine c'è un riverbero che inganna l'occhio o forse, più semplicemente, su un tema che è diventato sin da subito un caso cittadino da campagna elettorale ognuno tira l'acqua al suo mulino. E si indigna quando l'acqua è troppa o troppo poca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure