Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Ottobre - ore 22.22

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Confesercenti ricorda Giovanni Bertei

Confesercenti ricorda Giovanni Bertei

La Spezia - Giovanni Bertei si è spento nella sua abitazione della Spezia. Alla sua famiglia porgono le più sentite condoglianze il Presidente Provinciale della Confesercenti della Spezia, Alessandro Ravecca, i dirigenti provinciali dell’Associazione e tutti coloro che lavorano all’interno della stessa.
Giovanni Bertei venne eletto Presidente dell’”Associazione Provinciale Commercianti ed Esercenti” nel 1967 quando esercitava da imprenditore l’attività di commercio al dettaglio di mobili ed arredi per la casa ma il suo impegno in prima persona nell’Organizzazione risale al 1953 quando, giovane diplomato, fu chiamato ad organizzare quella che allora non era che una piccolissima realtà associativa con sede al n. 4 della centrale Via De Nobili che già ospitava l’Associazione degli Artigiani (poi divenuta CNA e della quale pure ebbe la responsabilità per un certo periodo).
Fu Bertei a redigere l’atto costitutivo dell’Associazione che venne fondata ufficialmente presso lo studio del Notaio Carpena nell’anno 1954 e fu lui ad operare per il suo riconoscimento presso tutti gli Enti e le Pubbliche Autorità del tempo nonché ad ottenere che i rappresentanti dell’Organizzazione venissero chiamati in seno alle Commissioni locali ove si affrontavano i problemi concernenti il sistema distributivo commerciale.
Gli anni cinquanta e sessanta furono anni durissimi durante i quali l”Associazione Provinciale Commercianti ed Esercenti”, aderente all’UNCIC (Unione Confederale Italiana Commercianti) e divenuta Confesercenti nel 1971, seppe porsi autorevolmente al centro dell’attenzione attraverso ripetute, importanti iniziative volte alla difesa ed alla salvaguardia dei legittimi interessi delle categorie commerciali. L’organizzazione conobbe una forte crescita arrivando a superare le mille adesioni già alla fine del 1957.
Fra i maggiori successi conseguiti dall’Associazione e da Giovanni Bertei in quegli anni occorre ricordare la costituzione della “Cassa mutua volontaria tra artigiani, commercianti e venditori ambulanti” per l’assistenza agli operatori in caso di malattia; esigenza profondamente avvertita in quel periodo a causa dell’ancora totale assenza dello Stato in questo campo. Essa rappresentò la preziosa premessa alla nascita dell’assicurazione pubblica obbligatoria che ne prese il posto negli anni successivi.
Quando Giovanni Bertei lasciò ogni incarico nell’Associazione per dedicarsi totalmente alla sua impresa commerciale, alla fine del 1969, l’Associazione Provinciale Commercianti ed Esercenti era ormai solida e destinata ad una prospettiva di evoluzione e crescita ulteriore.
Coloro che lo hanno conosciuto lo ricordano con affetto e non potranno mai dimenticare la sua energia, la sua passione civile e la sua umanità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News