Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Giugno - ore 17.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Comit, è boom di click. Ben 1.500 adesioni in un mese

Ottimi numeri per la nuova pagina del coordinamento militari transitati nato alla Spezia.

Comit, è boom di click. Ben 1.500 adesioni in un mese

La Spezia - In soli 30 giorni la pagina facebook del Comit raggiunge 1500 adesioni, un risultato straordinario, dovuto alla sete di informazioni dei militari transitati all' impiego civile per motivi sanitari. In effetti il lavoratore in transito si trova catapultato in un mondo nuovo, diverso, in una condizione di estrema "Solitudine" avallata dall' assenza di iniziative da parte dell' AD nel facilitare il transito ed il neo coordinamento si fa portavoce di tali problematiche, attivandosi legalmente ma anche attraverso scelte mediatiche mirate alla sensibilta' dell' opinione pubblica e all' etica morale.
Il coordinatore territoriale di La Spezia Christian Palladino dichiara :"una problematica rilevante al momento, e' la monetizzazione della licenza ordinaria non fruita, stiamo assistendo ad un lesivo rimbalzo tra Persomil e Persociv, dove il primo evidenzia che la permanente inidonieta' al servizio militare incondizionato e la contestuale idoneita' al transito nelle corrispondenti aree funzionali del personale civile del Ministero della Difesa, non determina l' estinzione del rapporto con il Dicastero della Difesa, ma lo modifica, unicamente, in termini di novazione soggettiva, mentre il secondo evidenzia che il rapporto di lavoro che consegue al transito, pur non originato da un nuovo atto di assunzione, subisce, tuttavia, una novazione soggettiva nella quale il dipendente viene ad assumere un diverso stato giuridico sia per la fonte normativa che per gli istituti che vi ineriscono, pertento, eventuali richieste di ferie maturate in ragione del pregresso rapporto di servizio alle dipendenze dell' amministrazione militare e non fruite all' atto del transitostesso, dovranno essere fatte valere esclusivamente nei confronti di quest' ultima, anche alla luce di quanto contenuto nell' art 11 del d.P.R 11.09. 2007, n. 171, il quale prevede la possibilita' che si dia luogo, nei confronti dei militari che abbiano richiesto il transito, al pagamento sostitutivo della licenza ordinaria qualora non fosse prevista nell' amministrazione di destinazione la fruizione della licenza maturata non fruita. La naturale conseguenza e' che il militare transitato si trova con giorni di ordinaria di diritto accumulati, senza avere la possibilita' ne' di fruirli nell' amministrazione attuale ne' richiedere la remunerazione all' ente di provenienza ma la cosa paradossale e' che entrambi sarebbero enti del Ministero della Difesa, questo uno degli argomenti trattati oltre all' univoca richiesta di un riconoscimento etico e morale, di persone transitate all' impiego civile per motivi sanitari e che nonostante tutto si ritrovano a 1000 km di distanza dal luogo di cura e dalle rispettive famiglie, con a carico un affitto da pagare e tutte le spese connesse, da considerare che alcuni di loro sono all' impiego pubblico per gravi motivi psicologici, dovuti spesso al tipo di vita indotta dalla forza armata di appartenenza. Ho assististo personalmente a militari divenuti uomini per poi dormire in macchina pur di dare dignita' alla famiglia di luoghi remoti, ascoltato storie di ex militari costretti a dare le dimissioni pur di stare accanto ai propri cari. Molti di loro avevano una pinificazione, inviata dagli organi competenti, che prevedeva da li' a poco il rientro in sede ma poi trovandosi a transitare per motivi sanitari e considerando che il personale rimane in forza, in qualita' di dipendente civile, nella regione in cui era in servizio,potete capire i disagi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure