Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Agosto - ore 12.09

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Cinquecento spezzini non tornarono dalla Russia

Domenica le tradizionali celebrazioni della battaglia di Nikolajewka durante la ritirata dell'Armir. Mussolini mandò 229mila italiani, solo la metà tornò a casa.

LA STORIA NON VA DIMENTICATA
Cinquecento spezzini non tornarono dalla Russia

La Spezia - Si svolgerà anche alla Spezia domenica prossima 4 febbraio la manifestazione organizzata dal gruppo ANA Spezia Centro per commemorare il 75esimo anniversario della battaglia di Nikolajewka, una delle pagine di più grande eroismo per le Forze Armate italiane durante la Seconda Guerra Mondiale. Sul fronte russo, dopo 200 chilometri di ripiegamento a piedi e con pochi muli e slitte, sempre aspramente contrastati dai reparti nemici e dai partigiani sovietici, il mattino del 26 gennaio 1943 gli alpini della Tridentina, alla testa di una colonna di 40mila uomini quasi tutti disarmati e in parte congelati, giunsero davanti a Nikolajewka. Forti del tradizionale spirito di corpo gli alpini del generale Reverberi, dopo una giornata di lotta, espugnarono a colpi di fucile e bombe a mano il paese annientando gli agguerriti difensori annidati nelle case.
Quando ormai stavano calando le prime ombre della sera e sembrava che non ci fosse più niente da fare per rompere l'accerchiamento, il generale Reverberi, comandante della Tridentina, saliva su un semovente tedesco e, incurante della violenta reazione nemica, al grido di "Tridentina avanti!" trascinava i suoi alpini all'assalto. Dopo Nikolajewka la marcia degli alpini proseguì fino a Bolscke Troskoye e a Awilowka, dove giunsero il 30 gennaio e furono finalmente in salvo.

Dei 229mila italiani che componevano l'Armir, l'Armata italiana in Russia voluta da Benito Mussolini, quasi la metà non fece mai ritorno a casa. Male armati e non attrezzati contro il freddo russo, andarono incontro al massacro. I caduti spezzino accertati nella Campagna di Russia furono 519. Il più giovane è Mario Ruffini, nato alla Spezia il 6 giugno del 1925 e disperso dal 17 dicembre del 1942 all'età di 17 anni in località non nota.


L'appuntamento con le celebrazioni della battaglia di Nikolajewka è per le 9.30 presso i giardini storici della città nella zona antistante il Palco della Musica. Alle 10, dopo l'alzabandiera fissato per le 9.45, inizierà un concerto della fanfara alpina ANA “Versilia”. Alle 11.30, terminata l'esibizione musicale e deposta una corona al monumento dedicato ad Alberto Picco, i convenuti sfileranno per le vie del centro fino alla chiesa di Cristo Re, dove la messa sarà celebrata dal vescovo Luigi Ernesto Palletti. Dopo la cerimonia religiosa, presso il piazzale del Marinaio, sarà deposta una corona al monumento ai caduti di tutte le guerre a cui seguirà il saluto delle autorità presenti. Alle 13, presso il ristorante Casina Rossa, in località Colombaio, sarà possibile pranzare su prenotazione.

Per le riservazioni contattare:
Carlo Bonfiglio telefono mobile 3487935522

Per altre informazioni contattare:
Orazio Bellè telefono mobile 3890063710

La manifestazione si svolgerà anche in caso di maltempo.

info www.analaspezia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Ecco lo Spezia 2018/19, che campionato farà?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News