Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Marzo - ore 13.53

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cinquantadue anni di missione in Venezuela, la storia di don Marchi

In tempo di quaresima la diocesi e i fedeli organizzano raccolte fondi per sostenere diversi progetti a favore dei più deboli.

dal 1966
Cinquantadue anni di missione in Venezuela, la storia di don Marchi

La Spezia - La missione di Don Giovanni Marchi dura da cinquantadue anni in Venezuela. Il sostegno gli spezzini non hanno fatto mai mancare. La raccolta di fondi per sostenere il suo operato si chiama “Intenzione missionaria” e rientra negli obiettivi della “Quaresima di carità”.

Don Giovanni Marchi è un sacerdote diocesano, nativo di Sarzana, che opera come missionario in Venezuela da oltre mezzo secolo. Nato nel 1931 ed ordinato sacerdote a Sarzana nel 1954, e per alcuni parroco a L’Ago, andò nel paese latino–americano nel lontano 1966 come missionario “Fidei donum”, svolgendo anche le funzioni di cappellano militare. Attualmente ha ottantotto anni, e vive nei pressi di Caracas, dove alcuni anni or sono è stato visitato da una delegazione del centro missionario diocesano guidata dal direttore don Giovanni Tassano. La gravissima crisi economica che ha colpito il Venezuela si ripercuote in particolare sulle persone anziane, ed anche don Giovanni è in difficoltà. Per questo il centro missionario ha suggerito che la tradizionale “proposta missionaria” della “Quaresima di carità” sia destinata ad un aiuto nei suoi confronti. La proposta è stata accettata dal vescovo. Pertanto una parte delle offerte quaresimali dei fedeli sarà destinata a questo obiettivo di solidarietà concreta ad un sacerdote con al suo attivo oltre cinquant’anni di vita missionaria.

Per quanto riguarda la “Quaresima di carità” le offerte delle persone e delle famiglie possono essere raccolte nei salvadanai di cartoncino messi a disposizione dalle parrocchie, e poi restituiti in chiesa il Giovedì Santo o comunque prima della Pasqua. I due obiettivi indicati per quest’anno sono il Sostegno alle famiglie in difficoltà economica ed a rischio di emarginazione sociale, e la Gestione del dormitorio della Caritas “Locanda Il Samaritano” di Pegazzano. Come detto, si inserisce nell’ intenzione missionaria la raccolta a favore di don Marchi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News