Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Ottobre - ore 22.02

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Castagne in buona quantità ma il rischio è che ci sia poca domanda

Stagione anticipata, grazie al clima favorevole si prospetta un raccolto abbondante. tuttavia la domanda rischia di essere bassa, a causa dell’emergenza del Covid-19 che ha cancellato o ridimensionato sagre e fiere d'autunno.

ci siamo
Castagne in buona quantità ma il rischio è che ci sia poca domanda

La Spezia - Mentre i fungaioli sperano nel ritorno del bel tempo che faccia salire un poco le temperature e conceda una coda ad una stagione nemmeno minimamente paragonabile a quella dei record del 2019, il bosco è pronto a "regalare" un altro frutto di stagione: le castagne. La tradizione si perde nella notte dei tempi e in determinati periodi di carestia, le castagne hanno aiutato non poche famiglie: non a caso sono alla base di tantissime ricette e si possono consumare in mille modi, oltre a quello più tradizionale che le vuole arrostite e accompagnate da un buon bicchiere di vino rosso sono una golosità irresistibile e ideale per scaldarsi dai primi freddi.

Le castagne sono il frutto dell’autunno per eccellenza, prodotte dagli alberi di castagno tipici della macchia mediterranea e ricche di sostanze nutrienti tanto da essere considerate alimento completo, con il loro apporto di zuccheri, proteine, vitamine e sali minerali. Le castagne si consumano spesso arrostite, la caldarroste, in padella o al forno, o anche lesse. Innumerevoli sono le ricette dolci e salate a base di castagne. Le castagne si consumano anche sotto forma di farina, che l’ingrediente base di molti dolci, come il castagnaccio, mentre la preparazione più golosa è quella dei marron glacé. Dai fiori di castagno si ricava un miele scuro e dal sapore pungente.

Quest’anno la raccolta è stata anticipata in tutta Italia, grazie al clima favorevole. Gli esperti segnalano una buona presenza di questi frutti nelle principali zone italiane dove vengono prodotti, dai castagneti del Piemonte a quelli dell’Appennino Tosco Emiliano fino ad arrivare al Lazio e alla Campania. Idem la Liguria d'Appennino, i crinali delle alte vie e naturalmente la Lunigiana. A fronte di una buona quantità di castagne raccolte quest’anno, tuttavia la domanda rischia di essere bassa, a causa dell’emergenza del Covid-19 che ha cancellato o ridimensionato sagre e fiere dedicate a questo gustoso frutto d’autunno. L’auspicio è che quest’anno gli italiani acquistino più castagne nei negozi di frutta e verdura o al supermercato.

Insieme al fungo, le castagne sono il frutto dell’autunno per eccellenza, prodotte dagli alberi di castagno tipici della macchia mediterranea e ricche di sostanze nutrienti tanto da essere considerate alimento completo, con il loro apporto di zuccheri, proteine, vitamine e sali minerali. Le castagne si consumano spesso arrostite, la caldarroste, in padella o al forno, o anche lesse. Innumerevoli sono le ricette dolci e salate a base di castagne. Le castagne si consumano anche sotto forma di farina, che l’ingrediente base di molti dolci, come il castagnaccio, mentre la preparazione più golosa è quella dei marron glacé. Dai fiori di castagno si ricava un miele scuro e dal sapore pungente.

I frutti dell'albero si distinguono in castagne e marroni. Le prime vengono dagli alberi selvatici e i secondi da quelli coltivati. Le castagne sono schiacciate da un lato e hanno la buccia color marrone scuro, mentre i marroni sono più grandi, tondi nella forma e con la buccia striata di marrone più chiaro. La polpa delle castagne ha dei setti dove penetra la pellicola che le avvolge, mentre i marroni sono interi e lisci. Le castagne sono più saporite mentre i marroni sono più dolci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News