Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 20 Agosto - ore 21.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Caritas, mano tesa verso 12mila spezzini

300mila pasti all'anno sono distribuiti da Caritas attraverso le sue strutture. 8mila e 500 le persone che si affidano agli empori della solidarietà. Don Luca: "Aumentano le richieste per il sovraindebitamento. Grandissimo l'impegno dei giovani"

Caritas, mano tesa verso 12mila spezzini

La Spezia - Dodicimila spezzini vengono aiutati dalla Caritas. Il sostegno arriva dai centri di ascolto, dalle parrocchie dagli empori della solidarietà ai quali si rivolgono 8.500 persone con 500 tessere circa distribuite. Cinquecento invece i migranti che vengono assistiti dalla Caritas.
Sono questi i numeri messi a disposizione della Caritas diocesana che fa il punto della situazione sul proprio operato. L'ente caritatevole mette dunque nero su bianco, assieme a CDS, tutto quello che è in cantiere per aiutare e sostenere gli ultimi.
"La forma più immediata di aiuto - ha spiegato ai taccuini di CDS Don Luca Palei, direttore della Caritas diocesana spezzina - più pratica e dignitosa è proprio l'Emporio della solidarietà. Ogni caso di richiesta viene valutato per capire come procedere, il più velocemente possibile".
I numeri rimangono stabili. Cambiano le esigenze. Il sovraindebitamento e 60mila interventi in un anno. Negli anni una delle richieste costanti pervenute alla Caritas erano piccole forme di finanziamento per pagare le bollette. Il numero di persone che regolarmente viene sostenuto da Caritas è stabile da qualche tempo. Cambiano però le esigenze. Se in passato veniva chiesto aiuto per pagare le bollette, oggi si fanno più frequenti le richieste per il sovraindebitamento e l'affitto.
"L'anno scorso - precisa Don Luca - il picco era dato dalle richiesta per il pagamento delle utenze, pagamento di affitto e condomini. Oggi il sovraindebitamento è una realtà emergente perchè l'accumulo delle finanziare mette in crisi le famiglie che si rivolgono a noi per evitare anche che nella peggiore delle ipotesi vengano pignorati loro dei beni importanti".
"L'unico dato in aumento - ha aggiunto Don Palei - è dato dalle situazioni di sovraindebitamento. Gli interventi sulle utenze non sono aumentati e rimane stabile anche il numero delle persone che si rivolgono a noi perchè non hanno una casa. Ad esempio alla Spezia, il numero delle persone che si rivolgono alla Locanda del buon samaritano non è cresciuto".
"Abbiamo fatto il conto - prosegue Don Luca - in un anno mettiamo in cantiere 60mila interventi tra micro credito, micro prestito che mettiamo insieme alla collaborazione di Fondazione Carispezia e Fondazione Santa Maria del Soccorso, ad altre realtà. Queste migliaia di interventi sono verso persone singole e famiglie. Le nostre mense fanno un grandissimo lavoro e in questi otto mesi abbiamo distribuito all'incirca 200mila pasti. In totale in un anno ne diamo 300mila".
Il volontariato. I ragazzi tornano a spendersi per gli altri. Dopo anni di autentica crisi del volontariato, alla Spezia le cose cominciano a muoversi. "Molti ragazzi si sono riavvicinati a questo mondo - racconta Don Palei - . Una volta che entrano a contatto con le realtà legate al volontariato e vedono come funziona tutta la filiera proseguono in questa esperienza".
"Molti dei nostri ragazzi - aggiunge - dopo aver incontrati gli ospiti dei dormitori e i giovani migranti vanno a distribuire le colazioni la domenica mattina e nel secondo caso li coinvolgono nelle loro attività ludiche ad esempio una bella partita di calcio tutti assieme. A tanti ragazzi rimane un segno dentro dopo gli incontri con entrambe le realtà e da lì decidono di fare volontariato".
Il volontario più giovane ha 16 anni, il più anziano ne ha 75. Tra Sarzana e Spezia ci sono circa 100 volontari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure