Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Agosto - ore 19.20

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Cantiere e disagi sulla Napoleonica, i residenti: "Siamo nelle mani di nessuno"

In cerca di risposte
Cantiere e disagi sulla Napoleonica, i residenti: "Siamo nelle mani di nessuno"

La Spezia - I residenti di Marola ritornano a scagliarsi contro le istituzioni locali, Provincia e Comune, a causa dei disagi che stanno vivendo dall'apertura del cantiere per l'allargamento della sede stradale della Napoleonica all'altezza di Via Mori.
L'intervento, più volte invocato dagli stessi abitanti per rendere più sicuro almeno quel tratto della provinciale che attraversa il centro abitato facendo "il pelo" alle case, è iniziato nel mese di gennaio, ma dopo alcune giornate di lavoro e l'istituzione di un senso unico alternato tutto si è fermato. Le condizioni meteo, dalla neve alle allerta meteo, non hanno certo aiutato, e inoltre un incidente stradale avvenuto due settimane fa ha complicato ulteriormente le cose, con l'abbattimento di un muretto, il prolungamento dell'area transennata e la soppressione di una fermata dell'autobus, ora compresa all'interno del tratto a senso unico alternato, dove, soprattutto nel fine settimana, si formano lunghe code di vetture, pullman e mezzi di ogni genere.

La somma dei disagi e l'impressione che il ritorno alla normalità si stia allontanando stanno destando non poca preoccupazione nei cittadini, che si sono rivolti direttamente al Comune e alla Provincia, senza ottenere, però, le agognate risposte.
"Il responsabile della strada è un illustre sconosciuto - afferma Stefano Faggioni, portavoce di un gruppo di residenti -. Vorremmo un aggiornamento continuo di come stanno evolvendo i fatti e non una ditta fantasma e istituzioni assenti. Forse sono tutti impegnati nella Ripa... Qui nessuno si interessa di noi: se andiamo avanti così il senso unico ci starà in eterno i dirigenti municipali se ne fregano dei cittadini. Il sindaco Pierluigi Peracchini e il presidente della Provincia Giorgio Cozzani facciano qualcosa al più presto".
Dopo aver ripetutamente telefonato agli uffici comunali gli abitanti chiedono di vederci chiaro, visto che sulla strada si accavallano le competenze dei due enti: la Provincia è titolare dell'arteria viaria, ma il Comune sta svolgendo i lavori di allargamento della sede stradale. Per quel che riguarda il ripristino del muro crollato, invece, le cose sono, per certi versi, all'esatto contrario: nei prossimi giorni i tecnici della Provincia effettueranno un'esplorazione dell'area sotto-strada per capire la capacità di tenuta del versante, andando a indagare su un terreno di proprietà del Comune. Un labirinto istituzionale all'italiana, contro il quale i residenti minacciano di ricorrere alla protesta più eclatante: l'occupazione della strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Ecco lo Spezia 2018/19, che campionato farà?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News