Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Febbraio - ore 11.14

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Biblioteche, altri cinque mesi di servizi in appalto esterno

Prorogato a favore della cooperativa veneta Socioculturale l'affidamento dei servizi al pubblico in tre strutture del sistema bibliotecario urbano.

Confermata la spesa di 61mila euro
Biblioteche, altri cinque mesi di servizi in appalto esterno

La Spezia - Per altri cinque mesi l'appalto per la gestione dei servizi al pubblico presso le strutture del sistema bibliotecario urbano spezzino sarà affidato alla cooperativa sociale Socioculturale Scs di Mira, in provincia di Venezia. La proroga del contratto siglato l'estate scorsa era nell'aria ed era in qualche modo stata preannunciata dal dirigente comunale Massimiliano Curletto nel corso di una seduta di commissione.

La conferma è arrivata nei giorni scorsi quando lo stesso Curletto - che opera seguendo la linea indicata dal sindaco Pierluigi Peracchini, che detiene la delega alla Cultura dopo la rinuncia da parte dell'assessore Paolo Asti - ha firmato la determinazione dirigenziale con la quale vengono confermati la durata dell'incarico, pari a cinque mesi, e la somma che sarà versata a favore della cooperativa veneta. Il primo contratto era stato stipulato tra il 2 settembre 2019 al prossimo 1° febbraio per un corrispettivo di 61.987,76 euro e per la stessa identica cifra l'affidamento dell'appalto è stata prolungato dal 2 febbraio al 1° luglio prossimo.

Nei cinque mesi trascorsi sono stati impiegate tre figure presso la biblioteca Mazzini, tre presso la Beghi e una tra la Palazzina delle arti e la Mediateca, le funzioni di back office sono state svolte come supporto competente del personale comunale, mentre la valorizzazione del patrimonio resta di competenza dei dipendenti pubblici. E visto che i costi sono esattamente gli stessi viene da pensare che nei prossimi cinque mesi non si assisterà a modificazioni, anche perché la proroga è stata concessa tenendo conto della valutazione della qualità dei servizi eseguiti, della soddisfazione dell’utenza.
Nel corso dei prossimi cinque mesi oltre all'assunzione di un bibliotecario preannunciata nel corso della stessa seduta di commissione (leggi qui) l'amministrazione comunale potrebbe procedere a valutare al meglio le strategie occupazionali e valutare quali servizi portare verso l'esternalizzazione, difficilmente evitabile in futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News