Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Settembre - ore 15.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Banchi, spazi e mascherine. Come si rientra in classe

Il presidente dell'Ufficio scolastico Peccenini spiega: "Si pensa anche alla didattica alternativa: lezioni sull'Isola del Tino, nuove attività con il trofeo Mariperman".

per chi suona la campanella

La Spezia - Con le linee guida del governo diffuse in queste ore si avvicina la prima campanella in era Covid-19. Da settimane, proseguono le riunioni e gli incontri tra l’Ufficio scolastico regionale, i docenti e le istituzioni. E le domande che più di tutte hanno accompagnato gli studenti, non solo spezzini ma di tutta Italia, vertevano sia sull’incertezza delle lezioni in presenza, su come fare e quali scelte adottare in caso di coronavirus tra i banchi. Le linee guida sciolgono qualche nodo (leggi qui e qui) all’appello manca ancora qualcosa.
Certo è che per l’ufficio scolastico regionale non ci sono pause, si lavora a oltranza, per arrivare al 14 settembre senza intoppi. A fare il punto è il direttore dell’Ufficio scolastico Regionale Roberto Peccenini: “Abbiamo avuto un’estate intensa di lavoro a tutti i livelli. Alcuni punti sono stati discussi e possiamo dire che l’impianto è definito, rimane qualche incertezza ma il nostro obiettivo è stato lavorare affinché tutti gli studenti possano riprendere l’esperienza fondamentale della scuola in presenza”.

I temi caldi rimangono le forniture di banchi, mascherine e gel lavamani, gestione degli spazi e la nomina di un referente Covid per ogni istituto scolastico. “Per le forniture dei banchi abbiamo fatto tutte le rilevazioni e le richieste. Ora la struttura commissariale passerà alla consegna, alla Spezia non sono ancora cominciate. E questa mattina abbiamo avuto un incontro con Asl per concordare le linee d’azione: ci sarà una task force che metterà a disposizione delle scuole per assistere i referenti che verranno nominate per attuare le iniziative in caso di positività. Un aspetto interistituzionale importante. Ci sono già stati incontri con le istituzioni per quantificare i fabbisogni. Non tutte le situazioni sono state risolte ma confidiamo di garantire tutto il necessario”.
In merito ai commissari sanitari Peccenini ha aggiunto: “Il protocollo ministeriale prevede che ogni scuola abbia un referente Covid che si interfaccia con la task force territoriale, nel nostro caso Asl 5. In questo momento stanno selezionando i membri e per il suono della campanella avremmo i responsabili. Le scuole ne dovranno trovare uno che si interfacci con Asl e un suo sostituto. Il dirigente scolastico è il responsabile della scuola e se trova nel suo staff chi può seguire questo compito lo nominerà, altrimenti se ne occuperà in prima persona. Ogni autonomia scolastica farà le proprie scelte: sarà un compito delicato. Asl si è impegnata nella formazione di queste figure perché saranno un forte anello di congiunzione tra scuola, sanità e famiglie”.

“Il tema degli spazi è un nodo fondamentale – prosegue -. I lavori di edilizia leggera hanno permesso il recupero di ulteriori spazi per poter suddividere le attività scolastiche in più aule. A questo si affianca la concessione di maggiori risorse per gli insegnanti: ne nomineremo di più per sdoppiare le classi. Non mancano le difficoltà perché lì dove c’erano lavori importanti, ad esempio di consolidamento antisismico, almeno due scuole si sono trovate cantieri aperti. Ma su questo è stata trovata l’alternativa con: orari differenziati e trasferimenti provvisori”.

Le classi in trasferta al Tino e la lezioni si spostano anche nei laboratori scientifici di Mariperman. Si cerca di guardare al nuovo anno con ottimismo, comunque ed emergono anche delle idee allettanti che potrebbero, in un certo senso, alleggerire la didattica o quanto meno trasformarla e renderla più appetibile.

“In tutto questo però emerge un aspetto positivo – ha aggiunto Peccenini -. Stiamo lavorando per ottenere spazi alternativi per la didattica, per i quali siamo ancora in fase di trattativa, e abbiamo trovato risposte dai Comuni , dai musei e da coloro i quali gestiscono aree di interesse naturalistico e storico. Quindi la didattica potrebbe uscire dalla scuola: un percorso che arricchirà la didattica stessa. C’è stato un interessamento diretto da parte dell’ammiraglio Lazio del Comando marittimo Nord: potremmo mettere a disposizione delle scuole l’isola del Tino. E’ un patrimonio di enorme valore. Non è finita qui, con il trofeo Mariperman le scuole potranno partecipare alle attività didattiche dei laboratori scientifici: le scuole che aderiranno faranno lezione seguendo i percorsi previsti con visite e lezioni in loco. Tutto volto ad un arricchimento degli studenti”.

Per chi e quando suona la campanella in Liguria. Le lezioni in inizieranno in aula lunedì 14 settembre 2020 e termineranno mercoledì 9 giugno 2021 per un totale di 210 giorni di lezione (che si riducono a 209 in caso di festività patronale del singolo comune che cada in periodo scolastico). Le festività, oltre tutte le domeniche, sono fissate, sommando le festività nazionali a cui sono agganciate quelle regionali, per il 7 e 8 dicembre, dal 24 dicembre al 6 gennaio, dall’1 al 6 aprile (per le festività pasquali), il 1° maggio e il 2 giugno. “La delibera raccomanda – si legge in un nota della Regione Liguria - , nel rispetto di ogni autonomia scolastica, l’utilizzo della didattica digitale a distanza per consentire le lezioni in caso di sospensione dell’attività per eccezionali eventi atmosferici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News