Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 03 Marzo - ore 15.46

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Asl 5, piano assunzioni a un passo: 50 oss e 65 infermieri in più

Il piano potrebbe essere pronto entro la metà del mese. Intanto questa mattina in consiglio regionale è stato approvato all'unanimità un documento per i nuovi concorsi e far fronte alla carenza di organico.

approvazione all'unanimità

La Spezia - A metà febbraio dovrebbe essere completato il piano di assunzioni in Asl 5 redatto dal neo direttore Cavagnaro. Intanto, questa mattina in consiglio regionale, è stata discussa e approvata all'unanimità una mozione, messa all'ordine del giorno, proprio su questo tema. E qualche apertura è emersa, infatti il presidente Toti ha annunciato il rinnovo delle figure apicali nei reparti ospedalieri mancanti, le assunzioni per 65 infermieri e 50 oss in più da internalizzare rispetto alle 159 previste.
A illustrare una parte del nuovo piano, che come detto sarà pronto nelle prossime settimane, è stato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. La mozione era stata presentata dal consigliere regionale, del Movimento cinque stelle, Paolo Ugolini che nel suo intervento ha rimarcato sul tema contagi nelle strutture ospedaliere spezzine. La mozione presentata dal consigliere è stata sottoscritta dal collega di gruppo, che impegna la giunta a garantire urgentemente, nei limiti della propria competenza, l’indizione dei bandi di assunzione a tempo indeterminato di infermieri, oss e medici specialisti ospedalieri, annunciati dal direttore generale dell’Asl5, per far fronte alla carenza di organico. Nel documento, e in una nota dal consigliere Ugolini, si rileva che: "Negli ultimi mesi si sono verificati molti casi di operatori dell’ospedale Sant’Andrea e dell’ospedale San Bartolomeo contagiati dal Covid-19 che hanno reso evidente la carenza strutturale di personale che, a sua volta, determina un peggioramento della qualità dei servizi offerti, la carenza di cure e interesse nei confronti dei pazienti (fenomeno del burn-out)".
"Anche il nuovo direttore generale dell'Asl 5 - ha aggiunto Ugolini in nota -, riconosce la carenza e contestualmente considera prioritaria e urgente l'assunzione di nuovo personale sanitario".

Il presidente della giunta con delega alla sanità Giovanni Toti ha spiegato di non avere nulla in contrario rispetto ai contenuti della mozione e ha illustrato il piano di assunzioni, presentato dal nuovo direttore della Asl5 Paolo Cavagnaro all’assessorato regionale, su cui ha trovato il sostanziale accordo di Ugolini. A questo punto il presidente ha chiesto, a tutti i gruppi di maggioranza di votare la mozione così integrata dal piano di assunzioni redatto da Cavagnaro e condiviso dal proponente.

Nel corso della seduta Roberto Centi della lista Ferruccio Sansa presidente, che ha chiesto di poter sottoscrivere il documento insieme ai colleghi del suo gruppo; anche Davide Natale del gruppo Pd-Articolo Uno ha chiesto a nome del suo gruppo di poter firmare la mozione. Poi a margine del consiglio i due esponenti del centro sinistra hanno aggiunto: "Finalmente anche il centrodestra si è accorto delle gravi carenze di personale della Asl5 spezzina. Oggi, durante la discussione dell’ordine del giorno che vedeva come primo firmatario il consigliere del Movimento Cinque Stelle Paolo Ugolini, il Presidente Toti ha detto che si procederà all’assunzione di medici, infermieri e Oss. I numeri finali saranno determinati dall’analisi che sta concludendo il neo Direttore Generale della Asl5 Paolo Cavagnaro, ma già stamani è stato individuato un numero di almeno 65 infermieri. Inoltre, è stato dichiarato che saranno coperti tutti i ruoli apicali ad oggi mancanti".
In merito alle assunzioni agli Oss, i due consiglieri hanno precisato che: "In seduta si è fatto riferimento a 50 assunzioni in più, rispetto alle 159 già previste. Questo dato non ci soddisfa, perché siamo convinti che si possa arrivare a cento persone in più".

“Sono mesi che chiediamo che siano assunte tutte le figure necessarie per assicurare un servizio adeguato ai nostri concittadini - concludono - e per permettere agli operatori di lavorare nelle migliori condizioni oggi è stata rimarcata una netta rottura con la gestione del passato, un fatto che rappresenta una oggettiva autocritica. Riponiamo molta fiducia nel lavoro del dottor Cavagnaro, che sta facendo tutto ciò che non è stato fatto nel passato. Da parte nostra assicuriamo impegno ed attenzione massimi affinché le dichiarazioni di trasformino in atti concreti.”


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Davide Natale in consiglio regionale


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News