Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Febbraio - ore 13.38

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Arsenale, i sindacati: "Noi esclusi dalla visita del comando logistico"

Fp Cgil Cisl Fp Uil Pa
L'ingresso dell'arsenale e del Museo navale

La Spezia - Non sono soddisfatte le delegazioni sindacali Fp Cgil Cisl Fp Uil Pa in merito alla visita, in arsenale, del rappresentante del comando logistico della Marina militare. I sindacati lo mettono nero su bianco in una nota in cui si legge: "In un territorio dove gli insediamenti della Difesa hanno condizionato l’economia rendendola un tempo florida ma adesso contribuendo a deprimerla, era viva l’attesa per la visita di un Contrammiraglio del Comando Logistico, per verificare le problematiche dell’arsenale. L’aspettava una intera comunità, che confidava nel rilancio di un comparto produttivo attraverso il confronto sugli investimenti necessari per le infrastrutture, sullo stato del Piano Brin, sulle aree cedibili, sulla Scuola Allievi Operai e su come potesse questa essere funzionale alle assunzioni".
"L'attendevano le organizzazioni sindacali impegnate da sempre a tutelare i posti di lavoro e che ancora credono nel dialogo come strumento di risoluzione delle problematiche - proseguono -. E invece per l’ennesima volta le aspettative sono state interamente deluse. Nessun ha inteso incontrare i rappresentanti dei lavoratori che continuano ad essere discriminati nei diritti più elementari, con una Direzione dell’Arsenale dedita esclusivamente ad astruse ed unilaterali interpretazioni di norme già codificate in tema di ferie, orario, turni, ma sorda a recepire i richiami delle organizzazioni che continuano a proporre occasioni di sviluppo produttivo, volto a guardare il dito mentre si indica la luna".
"Ma è la direzione arsenale che ha tradito la fiducia di un territorio e che pare aver reciso, al momento, il filo, da sempre alimentato dalle organizzazioni sindacali confederali, che lega l’arsenale spezzino alla città - scrivono -. Ne prendiamo atto con amarezza ma con la convinzione che la comunità non può certo continuare a mendicare attenzione o essere condizionata da umori personali o da pensieri ondivaghi di chi di volta in volta viene in visita".
"Riteniamo opportuno richiamare sull’argomento la partecipazione corale di tutti gli attori istituzionali, civili e militari, compresa la politica che ha recentemente dato segnali di rinnovata attenzione agli insediamenti della Difesa e ai suoi lavoratori - concludono -.Ma abbiamo il dovere morale di assumere le iniziative necessarie che, superando l’indifferenza dell’amministrazione e i suoi tentativi di emarginare i lavoratori, traccino prospettive concrete di sviluppo ed arrestino la deriva del settore a cui mai il sindacato confederale potrà rassegnarsi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News