Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 28 Gennaio - ore 12.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Area ex Malco, qualcosa si muove. Inizio lavori nel 2021

Un passo avanti è stato fatto a fine novembre con la nomina della commissione giudicatrice delle offerte ammesse nella procedura aperta.

nelle adiacenza della nuova beghi
Area ex Malco, qualcosa si muove. Inizio lavori nel 2021

La Spezia - Quello del recupero della zona ex Malco al Canaletto è uno dei progetti di cui si è parlato di più in questi anni. Tutto iniziava già dai tempi della realizzazione della nuova biblioteca Beghi nella medesima area che sorge a due passi dal complesso religioso dei salesiani e a qualche centinaio di metri dal porto mercantile. Ma mentre l'iter che ha accompagnato la nascita del nuovo presidio culturale è filato liscio come da programma, l'area adiacente, inserita nel programma staordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle perigerie delle città, ha visto rinviare più volte l'esecutivà di un'opera di recupero che inizia a dicembre 2015 quando il progetto fu selezionato. L'emergenza Covid non ha fatto altro che peggiorare la situazione tanto che il Comune della Spezia ad inizio estate aveva scelto di spostare al prossimo anno l'impegno di spesa per la realizzazione di un parcheggio e dell'attigua area verde al servizio del quartiere. Per questo intervento la somma complessiva ammonta a 1 milione e 250mila euro e quasi tutti avrebbero dovuto essere impegnati nel corso di quest'anno. Invece l'importo per l'anno in corso è stato ridotto a 318.594,25 euro, mentre nel 2021 verranno impiegati i restanti 929.450,88.

Un passo avanti è stato fatto a fine novembre con la nomina della commissione giudicatrice delle offerte ammesse nella procedura aperta. Nella circostanza è stato riapprovato il progetto esecutivo, precedentemente approvato con determinazione dirigenziale nel luglio del 2018, aggiornato alla luce del dl 32/2019 convertito nella Legge 55/2019. Confermata la spesa complessiva dell’intervento, rientrante nel progetto generale di riqualificazione e risanamento dei quartieri fronte Porto Canaletto, Fossamastra, Pagliari nel Comune della Spezia. A fronte della deliberazione del 20 luglio 2020 con la quale il consiglio comunale autorizzava il ricorso al “Prestito Riqualificazione Periferie Urbane” offerto dalla Cassa Depositi e Prestiti al fine di evitare l’utilizzo di una parte consistente dell’anticipo di tesoreria in fase di liquidazione degli interventi inseriti nel programma, in attesa dell’effettiva erogazione del contributo statale, è stata rifinanziata parte della spesa progettuale, per l’importo di € 1.126.486,13, con il mutuo accertato con determinazione dirigenziale. In quella sede era stato altresì stabilito di affidare i lavori mediante procedura aperta con il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Il bando di gara è stato pubblicato sulla piattaforma telematica di negoziazione accessibile all’indirizzo https://laspezia.acquistitelematici.it/ , sulla GURI V Serie Speciale – Contratti Pubblici n. 128, nonché sul profilo istituzionale del committente, prescrivendo la presentazione delle offerte entro le ore 23,59 del 24 novembre scorso. Ora sarà la commissione giudicatrice a valutare le offerte pervenute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News