Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 29 Settembre - ore 12.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Area cani, nuova protesta: "Allargata a scapito del parco giochi per i bimbi"

Il Comitato torna a chiedere chiarezza all'amministrazione: "Promesse non mantenute, i giochi sono ancora rotti".

vogliono risposte

La Spezia - Poco più di un anno di tregua, ma ora sul destino del parco giochi dei Giardini Storici si addensano nuovi nuvoloni. Il Comitato del parco giochi di Viale Mazzini chiede all'amministrazione che fine abbiano fatto le promesse di investimenti per lo spazio dedicato ai bambini. Nella primavera del 2019, dopo aver raccolto quasi 2mila firme, il comitato era riuscito a strappare l'impegno a trovare fondi da investire anche nel parco giochi e non solo nell'area sgambatura cani, che oltretutto sarebbe sorta togliendo spazio proprio al giardino per i più piccoli. "Ci chiediamo cosa sia delle promesse del sindaco Peracchini, che si era dimostrato così accondiscendente e comprensivo nei riguardi delle persone che hanno firmato la petizione per chiedere che venisse trovato un altro luogo da dedicare ai cani, senza che a rimetterci fossero i bambini e i loro già risicati spazi nel centro città - scrive il comitato -. Dove sono le realizzazioni delle promesse dell'assessore Piaggi? Con molta gentilezza aveva esposto ai nostri rappresentati il piano di costruire un'area cani 'ma piccola piccola'. Un corridoio, riuscendo così ad usare per quel progetto solo 30mila euro del budget totale (costituito da 100mila euro) e lasciando gli altri 70mila euro disponibili per la messa in sicurezza dell'area giochi, per la ristrutturazione dell'impianto vetusto e inadeguato e l'aggiunta di giochi inclusivi per bambini disabili".

Ora che la zona è tornata un cantiere, le famiglie vogliono vederci chiaro. "Era un 'ci vinciamo tutti' a cui sembrava difficile opporsi. E i risultati? L'area che sarà dedicata ai cani è chiusa e inaccessibile da mesi e mesi, ed è aumentata di dimensioni - accusano -. Non si parla più di un corridoio, ma di un terzo del parco rubato ai bambini, nell'unico spazio per i piccoli del centro città. E i giochi? Proprio quelli di cui ci ha parlato l'assessore, che sarebbero stati ristrutturati, aggiungendone nuovi, aumentando il prato, sistemando le pavimentazioni, dove sono? Ad oggi sono gli stessi, con la nota negativa che sono rotti da settimane e nessuno è mai venuto ad aggiustarli. Non vogliamo nemmeno commentare che si sia volutamente fatto un ricatto morale, per cui sarebbero stati aggiunti giochi per bambini con handicap SOLO se si fosse fatta l'area cani, perché appunto i soldi per comprarli si sarebbero presi da quel budget... I cittadini vogliono risposte, e questa volta non ci accontenteremo di finti accordi basati su ricatti morali che non vengono mantenuti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il parco giochi di Via Mazzini inutilizzabile


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News