Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Novembre - ore 13.49

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Anni di allagamenti e danni, il Comune paga 100mila euro

Una lunghissima vertenza tra Palazzo civico e una carrozzeria di Via degli Stagnoni si conclude con un accordo, come suggerito dal giudice.

Le richieste partivano da 250mila euro
Anni di allagamenti e danni, il Comune paga 100mila euro

La Spezia - Si chiude con un accordo da 100mila euro la vicenda giudiziaria che ha visto fronteggiarsi per anni i legali del Comune della Spezia e quelli della Nuova autocarrozzeria Gianfranceschi di Via degli Stagnoni.
Due decenni costellati da molteplici contenziosi composti dalle richieste risarcitorie dell’impresa a causa dei ripetuti allagamenti che hanno colpito l’area in cui si trova.
A seguito degli allagamenti che si sono verificati a più riprese tra il 2010 e il 2014, l'azienda ha avanzato richieste, anche in sede giurisdizionale, per le quali pendono i giudizi dinanzi al Tribunale della Spezia, con pretese che superavano i 250mila euro.
Il Comune della Spezia ha eccepito sia l’incompetenza del giudice adito in favore del Tribunale Regionale delle Acque Pubbliche, sia la carente predisposizione di misure di autoprotezione sia, infine, l’eccezionalità dell’evento che aveva causato il danno.

Mentre il giudice suggeriva alle parti di trovare un accordo l’amministrazione comunale si era attivata per eliminare le possibili cause di allagamenti della zona, trovando una valutazione positiva da parte della carrozzeria, e in seguito ha avanzato la proposta di definire in toto il contenzioso pendente sulla base di un risarcimento forfetario ed onnicomprensivo di 100mila euro, a tacitazione di ogni pretesa.
Dopo aver adottato il provvedimento di impegno per finanziare la transazione, il Comune, nel corso delle verifiche tecniche per la stipula dell’accordo, è tuttavia venuto a conoscenza che controparte aveva percepito, senza darne notizia in atti di causa, contributi regionali (per circa 50mila euro) per l’indennizzo degli stessi danni lamentati in giudizio. A quel punto le trattative si sono interrotte bruscamente, ma il 29 giugno scorso il giudice ha nuovamente invitato le parti a proseguire la ricerca di una definizione stragiudiziale della lite, suggerendo una riduzione ulteriore delle pretese.
Adeguandosi alle richieste del giudice la trattativa è dunque ripresa e l'azienda ha ridotto le richieste a 100mila euro per la definizione di tutti i contenziosi pendenti, chiudendo di fatto questa storia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News