Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 05 Luglio - ore 22.10

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Amianto e Campo in ferro, l'ammiraglio Camerini ascoltato in commissione Bonifiche

Amianto e Campo in ferro, l'ammiraglio Camerini ascoltato in commissione Bonifiche

La Spezia - Oggi si è tenuta una seduta della commissione temporanea sulle Bonifiche, presieduta da Maurizio Ferraioli, nel corso della quale è stato ascoltato l'ammiraglio Roberto Camerini, comandante del Dipartimento militare marittimo Nord.
"L'ammiraglio - spiega Farreioli - ha relazionato riguardo allo stato di bonifica e monitoraggio delle aree militari dall'amianto e per quanto riguarda altre aree sotto il controllo della Marina militare.
Per quel che riguarda l'amianto presente negli stabilimenti della Marina il comandante ha spiegato che è già stato speso circa 1 milione di euro, partendo dallo smaltimento dell'amianto friabile, notoriamente più rischioso per la diffusione delle fibre di asbesto. La bonifica proseguirà compatibilmente con le risorse che arriveranno ma si presume con un impegno annuale di circa 600/700mila euro per il nostro territorio. Per quanto riguarda il Campo in ferro dall'aprile/maggio 2016 partirà un progetto sperimentale di bonifica, denominato fitorimediazione su un quarto dell'area. Lo studio e la progettazione sono stati affidati al professor Mancuso dell'Università di Firenze e il controllo sarà effettuato dall'Arpal. Il professor Mancuso dopo un sopralluogo ha ritenuto percorribile il percorso di sperimentazione e sta predisponendo il progetto. L'ammiraglio si è inoltre reso disponibile ad inviare all'assessore all'Ambiente che diramerà ai membri della commissione, la mappatura con la caratterizzazione dell'area a mare in zona militare. Mappatura fino ad ora a noi sconosciuta. E' stato inoltre sottolineata l'importanza di dare nuovo impulso e stanziare fondi per il Piano Brin, di grande valenza per la città in quanto consentirebbe di razionalizzare le aree e permettere un ritorno di alcune nella disponibilità della cittadinanza. La rinnovata sensibilità ambientale e la trasparenza manifestata dall'ammiraglio Camerini - conclude Ferraioli - mi inducono ad essere certo che il contributo della Marina militare anche nel nostro territorio, riguardo alle bonifiche, sarà importante e determinante. E' per tale motivo che porgo un particolare ringraziamento all'ammiraglio in quanto con la sua disponibilità ad essere audito in commissione, ha consentito di chiarire numerosi dubbi e confermare il solido rapporto di amicizia fra la Marina militare, la cittadinanza e le istituzione che la rappresentano, anche su un tema così delicato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News