Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Settembre - ore 22.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Altro black out sul Parodi, i cittadini sono esasperati

Almeno cinquanta famiglie da anni chiedono ad Enel una soluzione alle continue interruzioni del servizio. "Tanti interventi, mai una soluzione. E la strada sta franando in più punti", l'allarme dei residenti.

un fragile paradiso
Altro black out sul Parodi, i cittadini sono esasperati

La Spezia - Il fronte dell'allerta gialla ormai trascorso, dopo una serie di fulmini caduti a poca distanza dalla cima del monte e la grandine che ha coperto le strade di rami spezzati e detriti. Neanche il tempo di parlare di scampato pericolo per gli abitanti del Parodi, che il tac dei salvavita mandava nuovamente gli occhi al cielo. Non per cercare le nuvole stavolta, ma perché ciò che segue è un copione che tutti conoscono a menadito. Passare ore, nella migliore delle ipotesi, o giorni, nella peggiore, senza corrente elettrica è diventata un'abitudine per decine di famiglie. "Sono anni che portiamo il problema ad Enel, sono anni che ci promettono un intervento risolutivo. E invece non si è ancora mai mosso nulla: non passa mese che non dobbiamo fare i conti con un black out", spiega Franca Iviscori. Sul monte ci vive da generazioni, "ma questo disinteresse non l'avevo mai visto", spiega.
Sabato sera, con il sole che iniziava a calare, la strada all'incrocio con quella del Vignale è tornata l'agorà del confronto tra cittadini. Frigoriferi spenti ormai dal primo pomeriggio, che con il caldo estivo vuol dire un surplus di rifiuto umido da affidare ad Acam perché formaggi e verdure durano poco anche a 300 metri di altitudine in Liguria. "E' attorno a quel trasformatore che lavorano i tecnici - punta il dito William Rossi -. Chiamiamo, attendiamo l'intervento per ore o giorni. A volte sono pesino arrivati con un generatore diesel con cui tamponare la falla finché non si trovava una soluzione. Che si è comunque sempre rilevata precaria. Saranno almeno tre anni che viviamo così".

Non serve una laurea in ingegneria per capire che forse quel manufatto ha fatto il suo tempo. Esternamente la ruggine ha preso il sopravvento, internamente chi lo sa. A monte ci sono una cinquantina di famiglie che dipendono dalla sua funzionalità, quelle che abitano sul versante che dà verso la Val di Vara. Beffardamente, non hanno conseguenza le antenne per la telefonia contro cui si era creato un comitato piuttosto agguerrito qualche anno fa. Ai piedi dei pali c'è un generatore di emergenza che si attiva automaticamente. Così, quando il black out si protrae anche durante la notte, il fascino della serata a lume di candela è decisamente minato dal rumore continuo del motore che gira.
"Ecco, forse servirebbe davvero un nuovo comitato - dice Carlo Rossi, padre di William -. Così nel conto ci mettiamo la mancata pulizia delle cunette. L'acqua anche oggi ha saturato i canali di scolo in pochi minuti e il fango tracimato è tracimato. Noi abitiamo sotto strada, vuol dire che bene che vada ce lo troviamo nel giardino e se va male in casa. Poi c'è la strada che cede in più punti. Vede lì? L'asfalto è calato nel 2011, siamo nel 2020 il massimo che è stato fatto è quel giro di rete arancione attorno all'avvallamento". A loro agio cinghiali e caprioli, che qui sono di casa anche con la luce del giorno. A loro agio anche i turisti, che si fermano ad ammirare la città ed il suo golfo dall'alto: il panorama rimane mozzafiato. Ma il Parodi non vorrebbe essere solo una cartolina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News