Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Maggio - ore 14.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Almeno un mese per conoscere il destino del nuovo ospedale

Prima di esprimere il parere sulla proposta di variante Ire probabilmente attenderà le autorizzazioni sismica e idrogeologica di Provincia e Comune, che dovrebbero arrivare tra fine maggio e inizio giugno. Con le elezioni europee alle spalle.

I passaggi tecnici

La Spezia - Meglio saperlo subito: la diatriba sul nuovo ospedale rischia di tenerci compagnia sino alle prossime elezioni europee senza che venga fuori qualcosa di chiaro sul destino del progetto. I passaggi tecnici che dovrebbero far luce una volta per tutte sul futuro del cantiere che per ora ha prodotto poco più che sbancamenti e una paratia dovrebbero giungere a compimento tra la fine del mese di maggio e i primi di giugno.

La partita delle oltre 1.600 tavole della proposta di variante presentata da Pessina Costruzioni si gioca su tre campi differenti. Da una parte c'è Ire, stazione appaltante e Rup per conto di Asl 5, che si deve esprimere sull'intera proposta progettuale. La Provincia è invece chiamata a dire la sua sul fronte strutturale e antisismico, mentre i tecnici del Comune della Spezia sono interpellati per il rilascio dell'autorizzazione che compete le questioni idrogeologiche.
In teoria Ire, che ha già convocato la conferenza di servizi, potrebbe esprimere il suo parere sulla proposta di variante complessiva senza attendere il rilascio delle autorizzazioni da parte di Provincia e Comune, ma, per come si è sviluppata (forse sarebbe meglio dire ingarbugliata) l'intera vicenda, sembra difficile questo possa accadere.
A dettare i tempi sono allora prima di tutto gli step in corso nei Palazzi spezzini. E allora viene facile pensare che non si saprà nulla di certo sino alla fine di maggio.
La commissione tecnica che si riunisce in Provincia ha svolto la prima seduta con l'illustrazione del progetto ed è stato recepito il rapporto di verifica della società incaricata dal Rup che sarà esaminato nella riunione fissata per venerdì 3 maggio. Poi sarà il momento di analizzare le tavole relative alle fondazioni dell'edificio e un primo parere potrebbe essere espresso intorno alla fine del mese.

Facile pensare, quindi, che Ire dirà la sua in un secondo momento. Che si concretizzi un disastro o, al contrario, che si vada verso lo sblocco di una situazione ormai grottesca non si può ancora sapere, ma è probabile che quando lo scopriremo le elezioni saranno già alle spalle. Con buona pace di chi sull'esito della vicenda ci potrebbe fare campagna elettorale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News