Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 26 Giugno - ore 21.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Alla Spezia nasce "Card" per la riorganizzazione della differenziata

Alla Spezia nasce `Card` per la riorganizzazione della differenziata

La Spezia - Si è costituito il Comitato Autonomo per la Revisione della Differenziata, un organismo apartitico, nato su input dell’Associazione Difesa Cittadini e Consumatori presieduta a livello provinciale da Livio Grazzini, che spiega: “l’idea di creare il CARD è nata tre mesi fa. Da allora abbiamo raccolto quasi 4.000 contatti di spezzini che chiedono una revisione completa della gestione della raccolta differenziata dei rifiuti in città. La nostra non è solo una iniziativa di protesta ma anche di proposta. Tra gli aderenti ci sono anche degli avvocati che ci supporteranno nelle varie azioni che svilupperemo se le cose non cambieranno. Va superata subito l’attuale situazione con sacchetti, talvolta manco ritirati, messi fuori ad ogni palazzo ad attirare topi, gabbiani e piccioni con tutti i rischi sanitari derivanti, senza contare i danni di immagine per una città che vuole essere turisticamente attrattiva. Il prezzo di questo andazzo lo stanno pagando i residenti, i commercianti, i turisti, gli utenti tutti".
"A breve – prosegue il presidente Grazzini - ci sarà il secondo turno delle elezioni amministrative spezzine e vogliamo confrontarci fin da subito sul tema con quello che sarà il nuovo sindaco della città”.
All’assemblea costitutiva del Card è stata affacciata l’idea di introdurre dei cassonetti di quartiere accessibili tramite la tessera sanitaria, funzionanti ventiquattro ore al giorno, ma Grazzini precisa: “Siamo aperti a valutare senza pregiudizi anche altre forme di raccolta, purchè risolutorie”. A chi fa notare che anche con i cassonetti si vedeva la spazzatura gettata in strada il leader del Card risponde: “negli anni scorsi non mancavano i sacchetti in strada, ma erano intorno ai bidoni, segno evidente che già allora c’era una cattiva raccolta e mancava la vigilanza sugli incivili. Oggi però il problema si è amplificato, dato che per regolamento i sacchetti della spazzatura vanno collocati quasi ogni sera fuori da ogni palazzo o esercizio della città. Mi sembra quindi che dallo schifo di un tempo intorno ai bidoni siamo arrivati ad una quotidiana situazione deprecabile fuori da ogni portone” – conclude Grazzini. Per contattare il Comitato e per aderire è attiva la mail: organizzativo2016@gmail.com. L’adesione è gratuita e aperta a tutti i residenti e a quanti lavorano in città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure