Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Dicembre - ore 00.03

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Agricoltura: corsi per le fasce deboli, altissima la ricaduta occupazionale

E' il risultato del lavoro tra Caritas e l'ente di formazione Aesseffe, Confagricoltura e Cia. I partecipanti hanno dai 18 ai 60 anni.

rinnovato il protocollo
Agricoltura: corsi per le fasce deboli, altissima la ricaduta occupazionale

La Spezia - Un protocollo d'intesa per sostenere le persone in difficoltà e avviarle verso l'agricoltura con la possibilità di un impiego. Il rinnovo della firma è avvenuto questa mattina tra Caritas e l'ente di formazione Aesseffe, Confagricoltura e Cia.
Una collaborazione che ha portato alla formazione delle persone appartenenti alle fasce deboli. Si tratta del terzo rinnovo e le ricadute occupazionali sono state altissime.

“L'anno scorso- ha dichiarato Giovanni Pontali di Caritas – l'adesione è stata di circa trenta persone, in quattro hanno trovato un impiego. Molti altri, che hanno frequentato quel corso, verranno impiegati quest'anno. Siamo partiti da sedici iscritti e tutti hanno trovato un impiego nel settore dell'agricoltura. In tre anni hanno partecipato circa sessanta persone e sono più di venti quelle che attualmente lavorano con continuità, altri in via definitiva”.

I risultati ci sono e l'accordo prevede il raggiungimento degli obiettivi di professionalizzazione di giovani e meno giovani, dai 18 ai sessant'anni. Punti centrali dell'intesa sono la formazione professionale, la promozione e la diffusione della cultura e delle competenze agricole sul territorio del levante ligure, lo sviluppo di nuove imprese e il potenziamento del laboratorio delle professioni agricole e di agricoltura sociale già' avviato dalla collaborazione dei quattro enti coinvolti anche con il sostegno di Carispezia.

“I risultati sono collegati al progetto Integrazioni - prosegue Pontali - fatto anche con Fondazione Carispezia perché ha creduto in questa idea nata da Aesseffe, Confagricoltura, Cia e Caritas. Con Aesseffe, che è il nostro partner principale, abbiamo ribadito che la formazione è fondamentale”.

Chi aderisce. A tutti i percorsi hanno partecipato persone dai 18 ai 60 anni, chi ha perso il lavoro ad esempio. “Negli anni hanno partecipato soprattutto giovani - conclude Pontali - , gli under 30 in particolare. Ci sono molti italiani intorno ai 50 anni. La percentuale tra italiani e stranieri è molto equilibrata” .

"Per noi - spiega Don Luca Palei - è importantissimo che questo progetto possa proseguire. E viene fatto rispettando anche quello che ci ha detto papa Francesco: accogliere, proteggere, promuovere e integrare".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








VIDEOGALLERY

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News