Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Gennaio - ore 09.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Addio circoscrizioni, benvenuto decentramento

Questa mattina a Palazzo Civico la presentazione dei nuovi servizi ai cittadini con l'arrivo del decentramento. Ruggia: "Operazione non scontata"

Addio circoscrizioni, benvenuto decentramento

La Spezia - Non più circoscrizioni ma ‘decentramenti’. Cambia il nome ma la funzione rimane la stessa: quella di rimanere accanto al cittadino, offrendo servizi e spunti per la partecipazione. I centri da 5 passano a 3 e sono state impiegate sei persone. L’ultimo tassello, su cui l’amministrazione dovrà proseguire il percorso, sarà la partecipazione attiva dei cittadini.
E’ questa la ‘piccola rivoluzione’ messa in atto dal Comune della Spezia a seguito della soppressione delle circoscrizioni e dei consigli. Il Comune in collaborazione con gli uffici del personale e di una commissione consiliare - nata ad hoc per il nuovo progetto di decentramento e che verrà forse ricostituita nei prossimi mesi - ha costituito questi nuovi punti di riferimento in circa sei mesi.

La presentazione dei nuovi modelli di decentramento si è tenuta questa mattina a Palazzo Civico e ad illustrarne le competenze sono stati l’assessore alla Partecipazione e al decentramento Cristiano Ruggia, l’avvocato Mario Piazzini dirigente del settore Partecipazione e decentramento, David Virgilio, funzionario responsabile settore Partecipazione e decentramento, Tiziana Cattani e Pier Luigi Sommovigo della commissione consiliare.

L’assessore Ruggia ha dichiarato: “Ristabilire gli assetti non era scontato, tenendo conto dei tagli e della difficile situazione storica che stiamo vivendo. Non era un compito semplice, ma in soli sei mesi siamo riusciti a realizzare degli strumenti che non arretrano, ma rinvigoriscono il servizio.”
L’avvocato Piazzini ha illustrato come buona parte del servizio possa usufruire di alcuni mezzi di divulgazione alternativi. “L’informazione è importante come lo è raggiungere tutti i cittadini, per questi motivi abbiamo diffuso dei depliant in tredici lingue e dei cartoncini in cui sono spiegati i compiti del centro civico e dei servizi al cittadino”.
David Virgilio ha aggiunto che la struttura è organizzata in maniera più orizzontale: “Abbiamo puntato all’informatizzazione per snellire i compiti per avere un rapporto più dinamico con la cittadinanza. L’obbiettivo è quello di rispondere al cittadino in ogni sua esigenza ed è per questo che tra le attività verrà proposta anche ‘il Giorno dell’Assessore’, in cui sarà possibile raffrontarsi con gli amministratori.”

I poli di riferimento sono quattro (tre centri e un ufficio comunale) e si trovano dislocati in quattro punti differenti della città: in Largo Vivaldi a Fossitermi i cittadini faranno riferimento al Centro Civico Nord, il Centro Civico Sud si trova in Via del Canaletto mentre il Coordinamento dei Centri Civici è dislocato in Via Castelfidardo nei pressi di Piazza Brin e comincerà ufficialmente le proprie attività tra qualche giorno. Infine, a Palazzo Civico è presente al terzo piano l’Ufficio Partecipazione.
In particolare, il Coordinamento si occuperà di programmazione e monitoraggio, gestione amministrativa e finanziaria, Piano della comunicazione, formazione, organizzazione processi partecipativi e sarà il punto di contatto tra i Centri Civici Nord e Sud.

I servizi, il front office e le attività.
I cittadini per il servizio front office potranno confrontarsi con gli operatori dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12.30 e il sabato dalle 8 alle 11.30. Con questo servizio potranno: Potranno essere presentate delle istanze del cittadino, informazioni sugli uffici ed i servizi comunali, informazioni e orientamento su altri servizi della città, eventi, verrà fatta anche una raccolta segnalazioni e/o reclami.
I servizi diretti al cittadino.
La popolazione potrà: ritirare certificazioni anagrafiche, autentiche, pass, bike sharing, passaggi di proprietà, attestazione Isee, assegni di maternità e nuclei, domande di esenzione, modulistica, accesso gratuito a postazioni informatiche.
Le attività previste.
Sportelli tematici, incontri con gli amministratori ed i cittadini, iniziative culturali, comunicazione (editoriale ed on line), supporto ai percorsi partecipativi.

La partecipazione è un altro nodo fondamentale della venuta dei ‘Centri Civici’. L’amministrazione per proseguire su questa strada volta al coinvolgimento diretto dei cittadini ha istituito per sei mesi una commissione consigliare apposita. La presidente è Tiziana Cattani che spiega: “Abbiamo lavorato in questi mesi attivamente nelle operazioni di decentramento per cercare di creare iniziative ed attività che non facciano sentire solo il cittadino, perché il Comune è la casa di tutti. Ora la commissione essendo temporanea è destituita, come in accordo dal nostro statuto, ma chiederemo alla Giunta di rinnovare questo incarico perché si è venuto a creare un importante metodo di lavoro ed è necessario fare rete.”
Per Pierluigi Sommovigo, membro della commissione: “Dobbiamo scongiurare il rischio che alcune realtà rimangano senza voce ed è per questo che dobbiamo puntare alla partecipazione.”

In una nota il Comune ripercorre anche l’operato dell’ex assessore Cossu: “Un ringraziamento particolare al personale delle ex circoscrizioni, ai consiglieri e ai presidenti per il lavoro svolto in tutti questi anni. Questo lavoro è anche il frutto di un percorso iniziato nella passata amministrazione dall’allora assessore Simona Cossu”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News