Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Gennaio - ore 22.59

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Abbandoni di rifiuti, 30 maleducati immortalati dalle telecamere | Foto

La Polizia municipale ha collocato svariate telecamere nei punti più critici della città e delle colline, pizzicando decine di persone ed elevando altrettante multe.

Abbandoni di rifiuti, 30 maleducati immortalati dalle telecamere<span class=´linkFotoA1´ style=´color: #000´> | <a href=´/fotogallery/Abbandoni-di-rifiuti-una-carrellata-di-2174_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´ style=´Font-size: 33px´>Foto</a></span>

La Spezia - Ci sono gli equilibristi, che si avvicinano con una pila di cassette alta due metri. Ma anche i vergognosi, che arrivano solo dopo aver inforcato un paio di occhiali da sole che ne celi, almeno in parte, i connotati. Non mancano ovviamente gli habitué, affezionati alla stessa piazzola, e i timidi, che preferiscono farsi accompagnare dal coniuge, sia che si tratti di un solo sacchetto, sia che ci si debba disfare di un'intera fornitura di mobili. Stiamo parlando degli "abbandonatori di rifiuti", un categoria di esseri umani ben poco civile, accomunata dalla necessità di sgomberare casa da immondizia e ingombranti, ma suddivisa in un universo variegato di tipologie. E su tutte, con svariate lunghezze di distacco sulle altre, spicca quella degli incontinenti, rappresentata nella carrellata di fotografie che proponiamo in allegato dal giovane che, dopo aver scaricato alcuni sacchi neri dal pianale di un camion, tira giù la zip per espellere la più liberatoria delle minzioni (praticamente sulla ruota del suo stesso mezzo). Peccato per lui che ci siano le telecamere di sorveglianza piazzate dalla Polizia municipale, che hanno fatto scattare in automatico il doppio verbale per abbandono di rifiuti e atti contrari alla pubblica decenza.

Ma di soggetti sociologicamente interessanti se ne scovano davvero di ogni genere, e a tutte le ore: in particolare nei fotogrammi della Municipale si va da chi affronta la levataccia per sganciare il sacchetto alle 6.25 del mattino a quelli che preferiscono uscire allo scoperto dopo l'ora delle streghe, ma anche la mattinata e il pomeriggio vanno benone. C'è poi chi sceglie di lasciare il proprio sacchetto nei pressi di un bidoncino stradale (trovandolo già pieno per merito di un "collega" passato in anticipo), e chi si accontenta delle campane del vetro. O ancora chi sceglie strade isolate delle periferie, lo slargo di fronte all'entrata dell'isola ecologica (i cui orari di apertura sono stati ampliati - leggi qui) o discariche sbocciate sulle colline a corona della città. Ma anche il centro urbano è gettonatissimo, da coloro che non differenziano e appoggiano con nonchalance sacchettate di indifferenziato accanto alle postazioni mobili nei giorni di carta, umido, vetro o plastica e metalli.
Ogni luogo va bene, insomma. Anche perché la fantasia degli abbandonatori seriali è vivida: possono conferire piccoli shopper pieni di ogni cosa o grandi reti per materassi. E anche i materassi stessi, ovviamente. E lo possono fare a piedi, in bicicletta, con l'auto aziendale, il furgone, il camion, oppure - dulcis in fundo - caricando l'immondizia su quel che resta del telaio di un passeggino.

Per tutti quelli che sono stati pizzicati la Polizia ha elevato sanzioni che vanno dai 50 ai 200 euro, con l'aggravante della denuncia per chi si è disfatto di rifiuti pericolosi o speciali e per gli imprenditori che lo hanno fatto per non pagare il conferimento nei centri di raccolta. Forse le multe non basteranno per stoppare il malcostume esploso con l'introduzione della raccolta differenziata spinta e la rimozione dei cassonetti stradali, ma sono un passo necessario del percorso per debellare certi comportamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure