Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Settembre - ore 22.35

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

A scuola guida senza limiti, in città una nuova auto ibrida attrezzata

L'Autoscuola ligure è l'unica nelle province della Spezia e Massa Carrara che rilascia le patenti Bs per i disabili e per chi ha perso la mobilità.

sabato una festa per tutti
A scuola guida senza limiti, in città una nuova auto ibrida attrezzata

La Spezia - Non devono esserci limiti per la mobilità. Alla Spezia in dieci anni sono state rilasciate cinquantatré patenti speciali e l'anno record è stato il 2015 con ben nove. Fino a Massa Carrara è presente una sola autoscuola che ha le competenze per permettere alle persone disabili di guidare. Si tratta dell'Autoscuola Ligure di Via del Torretto alle spalle di Piazza Verdi. Da dieci anni l'autoscuola ha a disposizione mezzi attrezzati per facilitare la pratica di guida a chi ha problemi di mobilità e non vuole comunque rinunciare alla sua indipendenza. Le automobili, usate in maniera intensiva si usurano e quindi per la Ligure è stato necessario acquistarne di nuove.

L'operazione è andata a buon fine e ha deciso di festeggiare con tutta la città le new entry. I festeggiamenti, con la presenza del vescovo diocesano Luigi Ernesto Palletti che benedirà i nuovi mezzi, a partire dalle 10 di sabato 10 marzo. La festa proseguirà nel pomeriggio.
A raccontare la scelta dell'autoscuola è Valerio Fiorentini, istruttore e insegnante dell'Autoscuola Ligure: “La mia storia nelle patenti speciali BS comincia oltre 11 anni fa, quando si iscrisse in autoscuola una ragazza, oggi affermato avvocato, con un problema ad un braccio. Una volta superato l'esame di teoria aveva necessità di acquistare un'auto con il cambio automatico e far montare il pomello sul volante con la centralina che le consentisse di comandare frecce, clacson, fari. Così facendo ha superato l'esame per la patente Bs. Per una disabile comprare l'auto con spese aggiuntive per gli adattamenti è un problema, non solo economico ma anche psicologico”.

“La Fiat Panda, utilizzata fino all'altro giorno dà la possibilità di far conseguire la patente in sicurezza - racconta Valerio -. Infatti l'auto monta anche i doppi comandi scuola guida. Questo permette di poter guidare a chi per un problema medico, ad esempio chi ha subito un'amputazione oppure è stato colpito da un ictus, deve ripetere l'esame di guida oppure a chi ha problemi di mobilità dalla nascita”.

“Ma ormai la Panda deve andare in pensione - conclude Valerio -, la tecnologia ha fatto in questi anni passi da gigante e gli adattamenti ormai sono obsoleti. Oggi il mio sogno si avvera perché sono riuscito ad acquistare una Toyota Yaris Hybrid ha il cambio automatico CVT, servosterzo, anello acceleratore al volante e freno a lungo braccio per i paraplegici, pomello con centralina al volante e inversione del pedale dell'acceleratore per emiplegici e amputati e ovviamente i doppi comandi scuola guida. Può essere guidata anche dai normodotati, come tutte le auto per disabili. Quindi la utilizziamo anche per chi vuol prendere la patente con il cambio automatico”.

“Se siamo l'unica autoscuola ad avere nel parco veicolare un'auto a propulsione ibrida non lo so - conclude Valerio -. Ma sicuramente siamo l'unica autoscuola della provincia della Spezia e di Massa Carrara ad avere un'auto specifica per le patenti Bs”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News