Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Novembre - ore 15.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

A bordo della Symphony of the seas per scoprire il mondo del lavoro | Foto

I 23 alunni della 3^ A della "Pellico - Mazzini" sono saliti a bordo della nave da crociera più grande del mondo e hanno incontrato tre figure professionali, per guardare al futuro con più consapevolezza.

"Ragazzi in azienda"
A bordo della Symphony of the seas per scoprire il mondo del lavoro

La Spezia - Lo stupore nel trovarsi circondati da un vero e proprio centro commerciale all'interno della promenade della Symphony of the seas ha ben presto lasciato spazio all'entusiasmo della scoperta delle numerose attrazioni presenti sulla nave da crociera più grande del mondo. Poi è sopraggiunta la curiosità, al momento dell'incontro con le tre figure professionali che li hanno accolti, investiti da una raffica di domande sul lavoro, la formazione, il rapporto a distanza con i familiari... Una giornata diversa e quasi sicuramente indimenticabile, quella che hanno trascorso ieri i 23 alunni della 3^ A dell’Istituto comprensivo Isa 4 "Pellico - Mazzini" saliti a bordo dell'ammiraglia di Royal Caribbean per compiere il terzo step del progetto "Ragazzi in azienda", organizzato da Confindustria e Cisita con il patrocinio del Miur. Un cammino di avvicinamento al momento della scelta dell'istituto superiore fatto toccando con mano alcune delle realtà economiche presenti sul territorio.
Ad accompagnarli dal terminal crociere al Molo Garibaldi e poi all'interno della pancia della regina dei mari c'erano la docente del Cisita Daria Cappagli e le insegnanti Marina Passalacqua ed Eleonora Morelli.

L'enorme quantità di lavoratori incontrati dai ragazzi nel corso della visita e l'importanza a dir poco fondamentale della lingua inglese saranno forse due degli aspetti più incisivi del bagaglio che porteranno in classe e nel loro futuro immediato.
Il tutto all'interno di un colosso di 371 metri di lunghezza, come quattro campi da calcio, e 230mila tonnellate di peso, circondati da quello che restava, dopo lo sbarco di coloro che hanno scelto una giornata in città, alle Cinque Terre o verso le città toscane, dei 6.500 passeggeri e dei 2.200 membri dell'equipaggio.
Dalla voce del cicerone messo a disposizione da Royal Caribbean, gli studenti hanno scoperto che alla Pizzeria Sorrento si può mangiare ininterrottamente dalle 12 alle 2 di notte, gratis, e che mediamente i passeggeri provengono da 70 Paesi diversi. Anche per questo nazionalità a bordo si trovano pub in stile inglese, ristoranti giapponesi, italiani, statunitensi... e che è al cento per cento internazionale, invece, il bar riservato ai single, categoria ampiamente rappresentata in ogni crociera.
Il parco con 12mila piante vere e i robot del bionic bar, ideati da due giovani ingegneri dell'Università di Torino, hanno continuato a sorprende i 23 piccoli ospiti della nave, così come il ristorante principale, capace di quasi tremila coperti distribuiti su tre piani percorsi in lungo e in largo da quasi 800 camerieri.

Nella babele delle 35 nazionalità di cui è composto l'equipaggio (ulteriore dimostrazione dell'importanza di un buon inglese) gli addetti al settore alberghiero sono la netta maggioranza, ma a bordo della città galleggiante si trova praticamente ogni tipo di lavoro: idraulici, ingegneri, meccanici, giardinieri, animatori... senza contare i designer e gli architetti che hanno contribuito alla progettazione dell'immensa nave, costata 1,5 miliardi di euro. Come a dire: qualunque sia il tuo mestiere, se hai voglia di navigare per il mondo e accetti lunghi periodi lontano da casa, a bordo c'è posto.

Dopo aver osservato da mille angolazioni il brulicante mondo della Symphony è stato il momento di confrontarsi direttamente con tre professionisti che operano a bordo.
Sofien, a capo di uno staff di 21 persone che si occupano degli sport praticabili a bordo, dal simulatore di surf alla scalata, sino all'uso di una teleferica che sorvola il ponte principale, è un giovane emiliano di origine marocchina. Dopo la laure a Londra in Sport's business manager e alcune esperienze lavorative è approdato in Royal Caribbean. E difficilmente se ne andrà: le sue competenze specifiche e il fatto di conoscere cinque lingue (italiano, arabo, francese, inglese e spagnolo) lo rendono una risorsa davvero preziosa.
Katty, 26enne inglese responsabile del comparto intrattenimento, ovvero degli spettacoli teatrali e degli sport per adulti e bambini, ha studiato teatro all'università e specializzandosi sulla cultura orientale, passando per un'esperienza di lavoro in un hotel spagnolo, ha trovato quella spinta verso l'aprirsi al mondo che è stata decisiva per il suo presente.
Salendo ancora più su, i ragazzi della 3^ A, sempre più incuriositi hanno conosciuto Fernando, l'hotel director portoghese, colui che a bordo sovrintende a tutto quello che non concerne la conduzione e la propulsione della Symphony: una delle tre figure principali, quella che dirige una truppa di ben 2.000 persone. Fernando si interfaccia con i responsabili di gran parte dei settori: manutenzioni, tecnologia, camere, cibo e bevande, reception, spazi comuni... Nel suo passato qualcosa che poco sembrerebbe aver a che fare con la navigazione: nove faticosissimi anni nel mondo della finanza, come broker azionario. A 24 anni la svolta e il primo contratto con Royal, partendo dal basso. La volontà e la capacità di gestione dei problemi e dello stress lo hanno portato in cima, al vertice del personale della nave da crociera più grande tra quelle che solcano i sette mari, alternando quattro mesi a bordo con due mesi a terra, insieme a moglie e figli.

Luci fiabesche, proporzioni titaniche e attrazioni impensabili, ma anche un'infarinatura dei vantaggi - e di qualche svantaggio - che può riservare la vita a bordo. Questo porteranno a casa gli alunni della 3^ A, insieme alla consapevolezza che l'inglese aiuta a essere cittadini del mondo e a trovare più facilmente un posto di lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News