Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 27 Gennaio - ore 11.07

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Vediamo la morte in faccia ogni giorno. Ora il sistema vuole buttarci via"

Oss in presidio davanti al Sant'Andrea. L'11 gennaio un'altra commissione regionale. Dall'Usb: "Se non arriveranno soluzioni mobilitazione prosegue".

"Concorsi devono dare lavoro, non farlo perdere"

La Spezia - Il rumore di una zip che si chiude su un corpo freddo, esanime, alla fine di giornate con il fiato sospeso, è impossibile da cancellare. Un'immagine che raccontano spesso gli operatori sociosanitari che questa mattina si sono ritrovati davanti al Sant'Andrea della Spezia per esprimere il proprio dissenso per i parametri del concorso pubblico, che dovrebbe internalizzare queste figure all'interno di Asl 5.
Si rinnovano i timori dei lavoratori. C'è chi è nel settore da vent'anni, chi da meno ma sono accomunati dal terrore di perdere il lavoro. "Lavoro al San Bartolomeo di Sarzana - racconta un lavoratore - all'inizio della pandemia ci siamo ammalati io, mia moglie e mio figlio. Non riuscivo a respirare, ho indossato il casco. E quando sono rientrato al lavoro ho visto scene terribili ripetersi all'infinito: noi che aiutiamo le persone a videochiamare ai propri cari, vederli morire da soli. Sentire un sacco che si chiude. Non ci siamo mai tirati indietro per fare il nostro lavoro e saremmo ben contenti che altre persone potessero lavorare, ma non a queste condizioni e con questo concorso che rischia di lasciarci in mezzo a una strada".
"Sono nel settore da 19 anni - racconta un'altra Oss che lavora al Pronto soccorso di Sarzana-. Rischiamo di perdere tutto e molti di noi avrebbero già maturato i requisti per essere ricosciuti il passaggio di livello. Ogni giorno svogliamo il nostro lavoro, con dedizione e attenzione. Ora non abbiamo più alcuna certezza. Lavoriamo sotto una forte tensione emotiva, non è giusto. I concorsi si fanno per dare lavoro non per toglierlo".

L'apprensione di non sapere che fine si rischia di fare, una situazione complessa che nei prossimi giorni potrebbe tradursi con la pubblicazione del bando. A sostenere la battaglia di questi lavori l'Unione sindacale di base e il Manifesto per la sanità locale. Questi lavoratori, come tutti quelli del settore sanitario, sono stati esposti in prima linea nella lotta contro il Covid e molti di loro si sono contagiati.

"Negli ultimi giorni almeno quattro colleghi sono risultati positivi e dall'inizio della pandemia se ne sono ammalati almeno 40 - spiega Vicenzo Muratore, delegato Usb e Oss in servizio da dieci anni -. Io rientro tra quei colleghi che rischiano il posto, anche se passatti le due prove di selezione, il mio punteggio totale non sarebbe sufficiente. Come Usb e come lavoratori chiediamo che questo bando venga fermato e riscritto. Abbiamo raggiunto lo stato di diritto di rientrare per riserva. Se non dovesse arrivare una soluzione proseguiremo nella mobilizazione. Il prossimo 11 gennaio si terrà una commissione regionale alla quale parteciperemo e ci daranno maggiori informazioni su questo concorso. Noi saremo al tavolo, ma di questi tempi è difficile essere fiduciosi".

"A questi lavoratori servono certezze - ha dichiarato Stefano Muzio del Manifesto per la sanità locale - perché sono in sistema sanitario già allo stremo. La pandemia ha acuito criticità già presenti. Spezia è la cenerentola della Liguria e siamo il fanalino di coda, ridotti al lumicino. Viviamo una situazione drammatica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News