Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 08 Marzo - ore 13.03

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

“Vaccinazione anti Covid: necessario un Piano e una precisa informazione ai cittadini"

Cittadinanza attiva -Tribunale del malato: "Un cittadino si è sentito dire che non ci sono linee guida. Sua madre è in una Rsa, ha particolari patologie e non si sa quando verrà vaccinata".

il caso
Ospedale

La Spezia - “La Liguria, al 16 gennaio, è la regione che ha uno dei più bassi tassi di vaccinazione rispetto alle dosi consegnate (64 per cento a fronte di una media nazionale del 70,5 per cento); siamo terz’ultimi dopo Calabria e Basilicata”. Lo scrive in una nota Cittadinanzattiva - Tribunale per i diritti del Malato che prosegue: “ Il TdM, preso atto dell’evolversi della vaccinazione nei confronti degli operatori sanitari e dei pazienti in Rsa, ha rimarcato – con una nota inviata alla Regione - che la vaccinazione al di fuori delle strutture potrebbe risultare più complessa. Pertanto la richiesta del TdM e’ quella di conoscere dove verranno effettuate le vaccinazioni, quante unità di personale saranno dedicate e se saranno coinvolti i medici di medicina generale. Oltre naturalmente ai tempi e alle modalità con cui verranno gestite le informazioni alla popolazione”.
“Le motivazioni di tale richiesta appaiono ben rappresentate da una segnalazione – proprio di oggi - giunta alla nostra sede. Segnalante un cittadino della Spezia, la cui madre 86enne ed affetta da importanti patologie e come tale quindi tra i soggetti cui prioritariamente dovrebbe essere effettuata la vaccinazione - prosegue la nota -. Ecco la trafila effettuata dal cittadino e le risposte date dalla Regione e da A.Li.Sa. Nella scorsa settimana, il cittadino ha chiamato la Regione che gli ha passato A.Li.Sa. Qui, alla domanda di informazioni su come e quando la madre potrebbe essere vaccinata, la risposta e’ stata “non ci sono linee guida; e’ necessario rivolgersi al medico di famiglia e in ogni caso e’ colpa del Ministero”. Il cittadino – tutt’affatto sprovveduto – ha fatto presente che in altre Regioni si stanno già attivando i piani vaccinali per la popolazione e quindi il Ministero non c’entra nulla. Nessuna risposta da A.Li.Sa. Contattato il proprio medico, come suggerito, costui ha riferito che, non solo non ci sono accordi con la Regione per le vaccinazioni, ma addirittura lui stesso, nonostante i solleciti, ancora non era stato vaccinato. Altra telefonata – nella stessa odierna mattinata – alla Regione segreteria dell’assessore. Al cittadino viene risposto che non hanno risposte da dare e che comunque non sono autorizzati a riferire alle persone questo tipo di informazioni. Viene suggerito di effettuare una segnalazione scritta”.

“Ci pare che commenti non servano - conclude la nota -, mentre serve un Piano immediato per le vaccinazioni e soprattutto una corretta e capillare informazione ai cittadini, anche per evitare eventuali ‘furbetti’ delle vaccinazioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News