Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 29 Aprile - ore 09.08

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Serate estive più vicine al mare, per ridurre il problema della movida"

L'assessore al Turismo, Luca Erba, commenta l'affidamento della struttura sulla banchina Thaon di Revel e annuncia l'arrivo di una nuova proposta di utilizzo dell'area della Pinetina.

`Serate estive più vicine al mare, per ridurre il problema della movida`

La Spezia - Le novità che riguardano lo sviluppo estivo di una città più vitale non si esauriscono con l'assegnazione della struttura alla radice del ponte Thaon di Revel ai proponenti del progetto "De-Terminal" (leggi qui). E' imminente, infatti, il lancio di una proposta di utilizzo degli spazi della Pinetina e del Centro Allende da parte dell'assessorato al Turismo guidato da Luca Erba, che anticipa l'iniziativa nell'ambito di un'intervista a CDS.

Valutati i progetti presentati per l'utilizzo della struttura che si trova sulla banchina Thaon di Revel è stata premiata la proposta "De-Terminal". Quali sono le finalità dell'amministrazione, gli obiettivi che vi proponete per quell'area?
"Quel punto diventerà l'evoluzione di Boss. Grazie a quell'esperienza sono maturate negli anni diverse iniziative e si è affinato il gusto degli spezzini. In maniera differente rispetto a quello al quale eravamo abituati, ma sarà uno spazio aggregativo. L'estate spezzina parla quindi ai giovani, alla città e fa un grande salto di qualità. Con questo tipo di proposta si risolve anche in parte il problema della movida. Pensiamo a bar e ristoranti del centro che lavorano sino a una certa ora, quando fuori dai locali rimane il chiacchiericcio, che poi è il problema principale, decongestioniamo il flusso dal centro verso il fronte a mare".

Per spostare i flussi della movida serale può bastare la sola offerta di "De-Terminal"? Il Centro Allende rimarrà chiuso?
"Su questo lascerei una porta aperta, perché voglio continuare a immaginare la Pinetina come luogo di aggregazione. Possiamo costruire un'offerta sia sulla Pinetina e sia sulla banchina di Revel e sul fronte a mare, con cultura ed eventi. Questo sposta naturalmente i flussi. Ciò non significa che vogliamo creare un'offerta per fare concorrenza ai commercianti del centro: ristoranti e locali devono continuare a lavorare. Gli investimenti sul centro città e la pedonalizzazione restano il punto fisso, ma cerchiamo di immaginare un calendario e nuovi orari per un nuovo punto di equilibrio e per spostare il chiacchiericcio nelle vie del centro sul fronte a mare, dove anche la notte si può continuare a godersi l'estate e le sue proposte. Mentre chi vuole riposarsi lo può fare. Lì intorno non ci sono abitazioni, e si potrà andare avanti sino a tardi se saranno rispettate le regole e l'ordine pubblico".

Assisteremo al ritorno di una proposta simile a Boss?
"No, ma dico: apriamo la Pinetina. Sto elaborando una proposta in questo senso. Perché deve rimanere chiusa? Lo intendo come uno spazio di aggregazione per i nostri giovani, ma anche per i turisti".

Quali sono i punti di forza del progetto che si è aggiudicato l'area della banchina di Revel?
"Dei tre progetti presentati, la commissione ha valutato in maniera molto alta "De-Terminal" perché mette insieme tantissimi attori della città e per noi questo è un elemento importante. Ci sono i mitilicoltori, i panificatori, il Birrificio del golfo... sulla parte culturale abbiamo il jazz, la Compagnia degli scarti, c'è un'offerta legata al cinema, c'è il Conservatorio e anche l'Anfass. Chi ha presentato il progetto ha colto nel segno: sarà lo spazio per gli spezzini, per i turisti, per la promozione gastronomica e culturale. Un punto di collegamento col centro, la Passeggiata Morin e il porticciolo Mirabello, con tanto di sportello informativo".

Che tipo di proposta culturale e di intrattenimento ci sarà?
"Il calendario degli eventi sarà molto flessibile, sarà aperto. Per questo dico agli spezzini: proponetevi agli organizzatori. Sarà uno spazio di tutta la città, non solamente un bar. Ci saranno matinée per i turisti, feste, eventi... Sarà una evoluzione del Boss, come dicevo prima. Ci potrà essere convivenza tra la città che si diverte e la città che si vuole riposare. L'estate spezzina è pronta a fare un salto di qualità".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure