Città della Spezia Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Febbraio - ore 22.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

'Premio della bontà' ad Anffas: "Impegno costante per il diritto a una vita libera"

Stamani la consegna del riconoscimento da parte del vescovo Palletti.

'Premio della bontà' ad Anffas: "Impegno costante per il diritto a una vita libera"

La Spezia - Giunto alla sua trentanovesima edizione il 'Premio della bontà' intitolato a Siro Silvestri è stato consegnato questa mattina alla sezione spezzina dell'Anffas. La cerimonia del riconoscimento diocesano si è tenuta durante la messa pontificale dell'Epifania tenuta dal vescovo Luigi Ernesto Palletti nella cattedrale del Cristo Re. Anffas Onlus La Spezia è un'importante sigla nel vasto panorama del volontariato cittadino e provinciale e riunisce le famiglie delle persone persone affette da disabilità intellettiva o relazionale. Fondata a livello nazionale nel 1958, qui è attiva da decenni e ormai da quasi quindici anni nel centro di via Amendola 92 segue molte persone con disabilità.

Questa il testo delle motivazioni letto in cattedrale per conto della commissione di assegnazione del premio: “Valutate ampiamente le candidature giunte – ha letto nelle motivazioni il direttore della Caritas don Luca Palei - la commissione ha ritenuto opportuno conferire il premio della bontà per l’anno 2017 all’Anffas della Spezia. Il premio viene conferito agli operatori come riconoscimento dell’impegno costante e qualificato che li vede attivi nel promuovere i diritti inalienabili ad una vita libera e indipendente, rispettosa della dignità delle persone diversamente abili”.

Dopo la lettura della motivazione, il vescovo ha consegnato il premio ai responsabili dell’associazione, presenti diversi tra coloro che frequentano il centro. Per il Lions “Host” - che ha messo a disposizione la somma del premio - erano presenti il vice presidente Francesco Orlandini, Francesco Bernardi e Dino Corsini. Ancora una volta la cerimonia, che si tiene quasi alla conclusione del periodo natalizio, ha voluto rappresentare un segno concreto di riconoscimento della solidarietà, presente davvero in maniera significativa anche nella realtà spezzina, e troppe volte ignorata o sottovalutata.

Come detto, lo spazio di via Amendola è un punto di riferimento per ragazzi e ragazze che possono partecipare a laboratori pomeridiani dando vita ad esperienze di socializzazione e di condivisione, promuovendo così reale integrazione ed avversare ogni forma di esclusione. Il servizio viene effettuato nei giorni feriali dal lunedì al venerdì, con orario settimanale dalle 15 alle 18.30, e servizio di pulmini. Il centro è aperto a persone con disabilità intellettiva che desiderano trascorrere il loro tempo libero anche se inseriti in altre realtà di vita o in altri centri con sede in città e provincia. Alla cerimonia ha preso parte presente anche il parroco della cattedrale e primicerio del capitolo monsignor Pier Carlo Medinelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News