Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Marzo - ore 23.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Pensa a cosa mangi. Buono, sano giusto e sostenibile"

Spi Cgil, Auser, Slow food, Associazione Buon mercato e Coop Liguria insieme per ricostruire un regime alimentare che riprenda la tradizione locale e le conoscenze dei nonni.

"Pensa a cosa mangi. Buono, sano giusto e sostenibile"

La Spezia - Un progetto che si pone come obiettivo quello di sensibilizzare, informare e formare al consumo consapevole e al legame tra l'alimentazione, lo stile di vita, la nostra salute e quella del pianeta i cittadini del territorio spezzino. E' "Buono, sano, giusto e sostenibile, percorsi attorno al cibo", ideato e realizzato dallo Spi Cgil e da Auser della Spezia nell'ambito della campagna nazionale Spi Cgil "Pensa a cosa mangi". L'iniziativa sarà presentata nel corso di un incontro pubblico che si terrà giovedì 31 gennaio alle 15 nel salone multimediale di Teleliguriasud e prevede una serie di incontri e seminari sul tema dell'alimentazione e che mira al coinvolgimento di tutte le fasce della popolazione, dai ragazzi ai nonni, depositari della tradizione e della conoscenza in termini di cibo e di cucina.

L'attenzione alla qualità dei prodotti, al loro valore nutrizionale e alle ripercussioni sul nostro organismo e sull'ambiente saranno al centro di questo progetto, che tenterà di offrire strumenti conoscitivi e pratici per poter fare scelte di qualità anche in periodi di crisi economica.
"Tutto - ha spiegato Carla Mastrantonio, segretario provinciale di Spi Cgil - parte da uno studio sull'alimentazione degli anziani e su come la crisi abbia cambiato le abitudini alimentari. Con questo progetto intendiamo sviluppare attività di carattere formativo e informativo per una nuova cultura intorno al cibo, che abbracci ogni aspetto, dal clima alla salute. L'intento è quello di creare un legame tra le diverse generazioni per rendere possibile uno scambio fattivo tra tradizione, nuovi saperi e conoscenze".
Il sindacato pensionati Spi Cgil vuole contribuire a promuovere modelli culturali in grado di contrastare il consumismo di massa basato su comportamenti che minano il benessere dei singoli e dei nostri beni comuni ambientali. Il consumo consapevole promuove un’economia e una società virtuose e il sindacato pensionati vuol essere protagonista di questo cambiamento.
Il progetto si articolerà attraverso momenti di informazione-formazione e attività pratiche e coinvolgenti diffuse sul territorio, a partire dai quartieri cittadini: seminari, assemblee, incontri, dimostrazioni pratiche e show cooking, con eventi come “I nonni ai fornelli” in cui i nonni prepareranno pietanze buone e sane per i nipotini.

"Quelli trascorsi sono stati mesi di crescita insieme agli altri soggetti che partecipano al progetto. Non saremmo riusciti a portare a termine questo lavoro senza la progettualità di Laura Ruocco, che ringrazio", ha dichiarato Maria Giovanna Nevoli, presidente provinciale di Auser.
Un altro ingranaggio dell'iniziativa è la condotta Cinque Terre - Golfo dei Poeti - Val di Vara di Slow food, presieduta da Gianpaolo Barrani. "Il cibo è salute e convivialità. L'intento di questo progetto, che coincide con la nostra missione, è quello di valorizzare cibi e prodotti locali. Produttori come quelli che operano in Val di vara andrebbero pagati non fatti ammattire con la burocrazia. Anche perché coltivano un paesaggio e la sicurezza del territorio, oltre ai loro prodotti".
Aderiscono all'iniziativa anche l'associazione Buon mercato, rappresentata da Liliana Bonavita, e Coop Liguria.
"Sosteniamo i punti di questo progetto al cento per cento. Ogni anno - ha detto Tiziana Cattani, responsabile Soci e Consumatori di Coop Liguria - organizziamo circa 1.500 incontri sul consumo consapevole ai quali prende parte una platea di oltre 30mila persone. E inoltre i concetti di "Buono sano giusto sostenibile" sono sempre più presenti nella proposta dei nostri punti vendita".

Il progetto è rivolto a tutti i cittadini, con una logica di forte integrazione tra popolazione anziana, ragazzi, bambini e popolazione straniera. Saranno coinvolti l'istituto Alberghiero "Casini", l'istituto "Arzelà" di Sarzana e il liceo Scientifico Sportivo "Pacinotti", tre scuole scelte non a caso, essendo specificamente impegnate nei settori della cucina, dell'agricoltura e dello sport, elementi che caratterizzano fortemente il progetto.

“Buono, sano, giusto e sostenibile, percorsi attorno al cibo”, che ha ricevuto il patrocinio del Comune della Spezia e di Asl 5, partirà a gennaio 2019 e avrà come durata un anno.
Gli argomenti trattati saranno cibo, salute, stili di vita; l'impatto ambientale delle nostre scelte alimentari - gli obiettivi dell'agenda Onu 2030; il territorio nel piatto.

Il programma

Cibo salute e stile di vita
12 febbraio
La salute nel piatto ore 15.00 Sala punto di incontro Coop Via Saffi n.73
Alimentazione e stile di vita preventivi e protettivi - Cinzia Katia Frontignano nutrizionista consulente gruppo Smartfood - IEO - Milano
Nutrizione e longevità le ultime ricerche – Federica Pascali Medico Specialista in Scienze dell'Alimentazione - Membro Comitato direttivo SINU
Il benessere che viene da lontano – Sandra Garcia - nutrizionista esperta in cucina etnica.

Cibo, sport e movimento
11 marzo
Auditorium Liceo scientifico Pacinotti via XV giugno 664
ore 10,00 L’Alimentazione per chi pratica sport agonistico e amatoriale – Costantino Cipolloni, Presidente Associazione Medico Sportiva Coni Provinciale
Giulia Martera, nutrizionista staff tecnico Coni
ore 14,30 L’alimentazione ideale per chi pratica movimento nelle varie fasi della vita – a cura della scuola Regionale dello Sport Coni Liguria

Mangiare speciale per persone speciali
2 aprile
ore 15,00
Alimentazione nella fase speciale della vita – Gaziella Gavarini, Dirigente medico specialista in scienze dell'alimentazione c/o ASL 5 IAN
dedicata a chi partecipa al gruppo invecchiamento attivo dell’ASL5

Mettiamo in pratica
16 aprile
sala Istituto Alberghiero via Fontevivo 129
Ricette veloci giuste sane ed economiche – Istruzioni per creare un menu settimanale equilibrato – laboratorio con il sostegno di COOP Liguria dimostrazione degli Allievi dell'Istituto Alberghiero coordinati dalla prof.ssa Silvia Molinu

Il territorio nel piatto
aprile - maggio
Agricoltura tra passato e futuro c/o Istituto Agrario Arzelà
Incontri laboratoriali integenerazionali - presso i terreni dell'Azienda Agricola dell'Istituto
Nuove e antiche tecniche si incontrano
I semi della nostra tradizione
Le Nuove frontiere dell'agricoltura
20 Giugno Sala Di Vittorio Camera del Lavoro ore 11,00 via - I custodi degli orti in condotta di Slow Food
Sottoscrizione della convenzione tra SPI e Slow Food condotta 5 Terre Riviera

Impatto ambientale delle nostre scelte alimentari
12 novembre
23-24 settembre c/o sala Di Vittorio Camera del Lavoro Formazione dei volontari che hanno aderito al progetto "i custodi degli orti" per sostenere gli orti scolastici inseriti "nell'orto in condotta"

Catena alimentare e cambiamento climatico presso auditorium
18 ottobre
ore 16,00 Istituto Arzelà Sarzana. Aperto alla cittadinanza
hanno per ora garantito la partecipazione
Slow Food nazionale presentazione della campagna Food for change
Fondazione Sviluppo sostenibile agricoltura sostenibile per il clima
Coop Nazionale per Grande distribuzione e sostenibilità

Lo spreco alimentare
25 ottobre
ore 16,00 - sala Sarzana
Presentazione dell'esperienza spezzina - il ruolo dei volontari in collaborazione con Associazione Buon Mercato presentazione delle campagne spezzine.R idurre gli sprechi e aumentare la sostenibilità presentazione libro bianco

Mettiamo in pratica la cucina degli avanzi Laboratorio con il sostegno di Coop Liguria Istruzioni per elaborare piatti facili utilizzando gli avanzi. Professoressa Silvia Molinu, allievi Istituto Alberghiero


Progetto Speciale
Nonni ai fornelli - creare ricette sane e gustose per i bambini
Mese di ottobre date da definire - Sala Coop
La corretta alimentazione in età pediatrica
Educare ad un'alimentazione preventiva: perché e come
Indicazioni e strumenti pratici per ricette smart
I tre incontri saranno tenuti da
Cinzia Katia Frontignano Nutrizionista Consulente Cir Food presso Comune della Spezia e presso Senologica La Spezia
Silvia Molinu - Biologa nutrizionista. membro SINU, docente in Scienza e cultura dell'Alimentazione presso Istituto Alberghiero G. Casini

Laboratorio Interattivo tra i “Nonni” e gli Studenti
novembre - dicembre
con il sostegno di COOP Liguria

Alla fine del corso i partecipanti verranno invitati a creare delle ricette per bambini che saranno selezionate da una giuria istituita presso l'Istituto Alberghiero. Le ricette prescelte saranno cucinate dagli allievi dell'Istituto con la partecipazione dei nonni. L'evento sarà ripreso da TeleLiguriaSud.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News