Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Agosto - ore 22.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Passate a Iren, abbiamo comprato Acam", e Adoc si rivolge all'Authority

L'avvocato Sommovigo: "Devono specificare che non c'è alcun obbligo per gli utenti, anche dopo l'acquisizione di Acam Acque".

IN UN CONDOMINIO HANNO CHIAMATO ANCHE LA POLIZIA
"Passate a Iren, abbiamo comprato Acam", e Adoc si rivolge all'Authority

La Spezia - L'Adoc spezzina farà una segnalazione all'Authority dell'energia per il comportamento di alcuni venditori di pacchetti di energia. Questa la nuova mossa dell'associazione consumatori annunciata dalla presidentessa dello sportello spezzino, l'avvocato Elisabetta Sommovigo, che è partita da un episodio personale per decidere di agire in via ufficiale. Contattata per attivare un nuovo contratto da alcuni operatori, ha voluto scavare più a fondo.

La testimonianza di Sommovigo. "Io sono stata contattata personalmente come soggetto privato da operatori che non si sono presentati come parte di Iren Mercato, ma come il centro amministrativo delle mie bollette luce. Dopo che mi sono qualificata come presidente dello sportello dei consumatori, solo allora hanno ammesso che stavano chiamando per conto di Iren Mercato - è il racconto dell'avvocata Sommovigo - Questo è un comportamento scorretto, che viene praticato sullo Spezzino prendendo a pretesto l'acquisizione del servizio idrico. E' obbligatorio per l'operatore dichiarare immediatamente per conto di quale gestore sta chiamando e specificare che ti sta proponendo un contratto del mercato libero, al quale tu puoi aderire o meno senza nessun obbligo".

Le altre segnalazioni.. "Non è un caso singolo il mio. Si sprecano ormai le segnalazioni sull'atteggiamento di questi venditori - continua il legale -, è capitato a me per via telefonica così come di persona ad una mia assistita tra dicembre e gennaio. Nel caso dei condomini si sono presentati dicendo di aver acquisito Acam Acque e la proprietà dei contatori della luce e del gas. E tutto ciò non è vero. Iren Mercato agisce sul mercato libero come qualsiasi altro gestore, quindi nulla vieta che vengano proposti nuovi contratti di somministrazione di luce e gas agli spezzini, ma devono essere molto chiari sul fatto che partono alla pari di tutti gli altri. Se loro si presentano come venditori di Iren e propongono un contratto lasciando intendere in alcuni casi che il passaggio sia d'obbligo, il consumatore deve sapere che questo non è assolutamente vero. I manifestini attaccati ai portoni? E' lecito, sia chiaro che i venditori possono venire porta a porta. La differenza sta nel come propongono gli eventuali pacchetti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News