Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Novembre - ore 18.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Nessuna sicurezza da Asl per i servizi di Neuropsichiatria infantile"

E' lo sfogo di "Insieme per i diritti dei nostri figli" che questa mattina ha sfilato da Via Veneto a Via Fazio. Dall'associazione: "Carispezia non ha fatto mancare il suo supporto, l'azienda sociosanitaria non si sa".

genitori e bimbi in corteo
"Nessuna sicurezza da Asl per i servizi di Neuropsichiatria infantile"

La Spezia - Un corteo pacifico animato da fischietti e bambini per chiedere maggiori garanzie su neuropsichiatria infantile. Questa l'iniziativa portata in piazza dall'associazione "Insieme per i diritti dei nostri figli" che in mattinata ha sfilato da Piazza Europa fino agli uffici Asl di Via Fazio.
Di buon mattino i genitori e figli si sono dati appuntamento sotto la Prefettura della Spezia per il corteo. Per Sara Viola, presidente dell'associazione, la situazione va chiarita e le famiglie hanno bisogno di risposte concrete, in tempi brevi.
"Come associazione - spiega Viola - siamo nati nel 2017, eravamo appena nove oggi siamo 500 famiglie. Oggi abbiamo deciso di manifestare per le carenze di Asl. Il servizio di Neuropsichiatria infantile è allo stallo e stiamo arrivando al punto di discriminare chi verrà curato e chi no. Vorremmo avere la possibilità di avere un confronto e avere chiarezza sul servizio. Loro vedono solo numeri, noi vediamo le famiglie e sappiamo quali esigenze abbiano. Troppo spesso devono rivolgersi al privato per poter curare i propri figli".
Durante la manifestazione il corteo di "Insieme per i diritti dei nostri figli" si è fermato davanti alla sede della Fondazione Carispezia e in merito Andrea Perotti, vice presidente dell'associazione, ha aggiunto: "Non è stata una casualità. La Fondazione aveva stanziato finanziamenti per la cura dei bambini disabili con la collaborazione dell'Asl. Tutto è saltato per un problema di costi. Se Fondazione non ha fatto comunque mancare il suo sostegno ci chiediamo se Asl sia dello stesso avviso. Questa è una battaglia da vincere, le famiglie che non possono sostenere cure private per i propri figli non possono essere abbandonate. Nel 2018 è inammissibile".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Insieme per i diritti dei nostri figli sotto gli uffici Asl


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News