Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Marzo - ore 19.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

#LottoMarzo, sciopero mondiale delle donne contro la violenza

Appuntamento in Piazza Saint Bon alle 17 con "Non una di meno", corteo fino in Piazza Mentana.

movimento transfemminista
#LottoMarzo, sciopero mondiale delle donne contro la violenza

La Spezia - "Il prossimo 8 marzo la marea femminista di Non una di meno tornerà nelle strade di tutto il mondo con lo sciopero globale delle donne. Il rifiuto della violenza maschile in tutte le sue forme fisica, psicologica, di linguaggio e la rabbia di chi non vuole esserne vittima, si trasformeranno in una bellissima street anche a La Spezia.
Il collettivo di Non una di meno è nato qui in provincia da solo due mesi, ma abbiamo già avuto decine e decine di contatti con una gran voglia di rivendicare con determinazione i diritti conquistati e quelli ancora da conquistare.
Ci si ritroverà in Piazza Saint Bon alle ore 17 di venerdì 8 marzo, si condividerà l'organizzazione della manifestazione e si proseguirà sino a Piazza Mentana con una serie di "tappe" in cui verranno re-intitolate a donne le vie e piazze incontrate.
Sarà sciopero femminista perché pretendiamo una trasformazione radicale della società: scioperiamo contro la violenza economica, la precarietà e le discriminazioni. Sovvertiamo le gerarchie sessuali, le norme di genere, i ruoli sociali imposti, i rapporti di potere che generano molestie e violenze. Tutti denunciano la violenza sulle donne senza però riconoscere il carattere sistemico della violenza e senza mai porre realmente in discussione i rapporti di potere vigenti.
Il nostro movimento attraversa frontiere, lingue, identità e scale sociali per costruire nuove geografie.
Abbiamo un Piano, ovviamente femminista, per riprenderci ciò che vogliamo. Occuperemo lo spazio pubblico per riaffermare la nostra autonomia e forza politica.
Sappiamo che scioperare è sempre una grandissima sfida, perché ci scontriamo con il ricatto di un lavoro precario o di un permesso di soggiorno. Sappiamo quanto è difficile interrompere il lavoro informale, invisibile e non pagato che svolgiamo ogni giorno nel chiuso delle case, nei servizi pubblici e privati, per le strade. Sappiamo che scioperare può
sembrare impossibile quando siamo isolate e divise. Sappiamo che il diritto di sciopero subisce quotidiane restrizioni.
Alcuni sindacati di base hanno già dichiarato lo sciopero. Mancano ancora i sindacati confederali. Dopo questa giornata lavoreremo per coinvolgere le varie Rsu nei luoghi di lavoro e sensibilizzare le lavoratrici e i lavoratori su questo tema. Apriremo tavoli tematici dove poterci confrontare apertamente con le varie esperienze e soggettività. Crediamo che i sindacati "mancanti" non potranno fare a meno di cogliere e condividere questo nostro percorso ed unirsi già dal prossimo anno in questa battaglia globale e necessaria.

In occasione dello sciopero femminista dell’8 marzo invitiamo la cittadinanza a manifestare la propria adesione indossando qualcosa di fucsia o allestendo la vetrina dei negozi con i colori di Non Una di Meno.


Scioperiamo per inventare un tempo nuovo. Se le nostre vite non valgono Noi scioperiamo!"

Non Una di Meno – La Spezia

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News