Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Maggio - ore 22.42

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"La soluzione? Aprire varchi "superficiali" nella diga foranea"

A proposito di balneazione del Golfo, l'intervento dei mitilicoltori spezzini: "Si può combattere la stratificazione delle acque con benefici immediati".

`La soluzione? Aprire varchi `superficiali` nella diga foranea`

La Spezia - Da anni sentiamo parlare di balneazione all’interno del nostro Golfo, di stabilimenti balneari sulla diga foranea e negli ultimi mesi addirittura di rendere balneabile parte della passeggiata Morin grazie anche all’allaccio alla rete fognaria della totalità degli scarichi, e considerato che noi muscolai lavoriamo nelle acque del golfo 365 giorni l'anno, vorremmo dare il nostro contributo e parere.

I vecchi muscolai ci raccontano di quando la diga foranea arrivava a malapena a coprire il livello del mare, e al minimo moto ondoso l’acqua, grazie ai numerosissimi varchi creatisi, entrava nei vivai, ossigenando le coltivazioni di muscoli e le stesse correnti di acqua fresca arrivavano sino a lambire il mare di fronte alla città. Purtroppo il ripascimento degli anni 80 ha richiuso la diga provocando la situazione di ristagno attuale aggravata anche grazie alla realizzazione scriteriata di riempimenti, porticcioli e relativi pontili, rendendo il Golfo un lago con pochissimo ricambio interno/esterno. Recenti studi dell'Università di Genova lo confermano.

In questi ultimi mesi abbiamo riproposto sia a Marina Militare che ai nuovi vertici di Ap un progetto di semplice realizzazione già prospettato diversi anni orsono da Angelo Majoli che potrebbe facilitare quel processo di miglioramento della qualità delle acque interne alla diga foranea. Un progetto che non avrebbe costi esorbitanti, di facile realizzazione e che potrebbe essere un primo segnale di collaborazione tra i principali Enti Spezzini per migliorare effettivamente la qualità delle acque.

Noi mitilicoltori abbiamo semplicemente proposto di aprire varchi "superficiali" nella diga foranea sollevando i massi esistenti e posizionando tubazioni subacquee in modo tale da renderla permeabile all’azione marina delle correnti di superficie. Tutto ciò impedirebbe il ripetersi di quel fenomeno chiamato stratificazione delle acque e porterebbe benefici immediati a tutto il nostro mare interno. Con simili aperture le acque superficiali, assai calde soprattutto in estate, verrebbero ricambiate dalle correnti di marea favorendo l'ingresso di acque più fredde da fuori. Pensiamo inoltre che il Comune potrebbe rendersi capofila dell’iniziativa e per questo chiederemo,già dal prossimo mese, un incontro per valutare anche con loro disponibilità e fattibilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?
56,3% 
43,7% 






























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure