Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Marzo - ore 17.13

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"La nuova maturità è un quiz tv, pensate piuttosto a sistemare le scuole" | Foto | Video

Folta partecipazione stamane alla manifestazione degli studenti, che tornano in piazza dopo anni: "Caro Di Maio dove sono i 7 miliardi per la pubblica istruzione? Ogni quattro giorni in Italia crolla il soffitto di un istituto".

Cds In piazza con gli studenti
"La nuova maturità è un quiz tv, pensate piuttosto a sistemare le scuole"

La Spezia - Una manifestazione studentesca alla Spezia non si vedeva da almeno tre anni. Per ritrovare invece una partecipazione così forte bisogna tornare agli ultimi cortei di metà anni 2000 quando tutto sommato i temi della protesta non erano poi così diversi da quelli odierni. Millecinquecento ragazzi hanno marcato visita a scuola e si sono presentati nelle vie del centro storico per dire no al nuovo esame di maturità e sensibilizzare le istituzioni alla riqualificazione degli edifici scolastici. Presenti tutte le scuole cittadine e anche questo è piuttosto significative, supportate dalle sigle Cgil, Gilda e Cobas. Nel corteo c'è anche Gianmarco Gorlandi, coordinatore Uds, rete Lsp che ha organizzato l'evento insieme con la Rete degli studenti medi La Spezia e il Collettivo studentesco Costa. "Siamo qui a dire no alla nuova maturità che sembra più un quiz televisivo. Il governo investa fondi straordinari sull'edilizia: servirebbero 10 miliardi per mettere a posto le strutture che ci ospitano e loro ne hanno messo a disposizione soltanto uno. D'altro canto ogni quattro giorni in Italia crolla il soffitto di un istituto".

Per non parlare dei problemi di riscaldamento patiti dai ragazzi e dal personale scolastico al rientro dalle vacanze di Natale: è successo, e ve ne abbiamo dato conto, al Cardarelli come al Liceo Costa, all'Einaudi come al Parentucelli-Arzelà di Sarzana: "Chiediamo i 7 miliardi promessi da Di Maio per il pacchetto pubblica istruzione, tolti dalla Gelimini e mai ridati. Siamo contro la circolare Scuola sicura, perché le scuole sicure sono quelle che non crollano, che sono al caldo e dove c'è istruzione pubblica. Non servono telecamere e forze ordine". Una scuola per l'uguaglianza e la parità dei diritti laica, solidale e pubblica: "E infine siamo contro la regionalizzazione dell'istruzione".

Una mobilitazione generale degli studenti dal titolo #ilfuturoenostro con cori d'antan che ricordano piuttosto gli anni '90 ("Noi siam corrente elettrica corrente molto forte se tocchi lo studente pericolo di morte", "Lo studente paura non ne ha"), ma anche frasi lapidare che sembrano meme: "Istruzione non distruzione". Così Lara Ghiglione, anch'ella presente alla manifestazione: "La Cgil è accanto, un passo indietro, agli studenti per il diritto allo studio, per accedere ai percorsi formativi senza vincoli economici e per le scuole che non crollano. In questo Paese le disuguaglianze sono ormai una piaga. La formazione è centrale lo dice la Costituzione, altrimenti non si crea l'ascensore sociale e non si combattono le disuguaglianze. Saremo sempre accanto agli studenti per portare avanti questi temi: dimostrano maturità e consapevolezza, sfatando la fake news che li vuole remissivi e disinteressati ad impegnarsi per migliorare la società. I loro valori sono i valori fondanti del sindacato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Video

22/02/2019 - "La nuova maturità è un quiz tv, pensate piuttosto a sistemare le scuole"


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News