Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 13 Dicembre - ore 08.21

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"La X Mas era un corpo militare, nulla a che vedere con la politica"

`La X Mas era un corpo militare, nulla a che vedere con la politica`

La Spezia - Uno striscione, una bandiera della X Mas e alcuni tricolori. Nessun simbolo politico per la ventina di persone che si sono date appuntamento in Piazza Chiodo, di fronte al Museo tecnico navale, per protestare contro il divieto di vendita di gadget che fanno riferimento alla X Mas all'interno della struttura museale spezzina e contro la mozione presentata da Massimo Lombardi, consigliere di Spezia bene comune, che chiede al Comune di sostenere la decisione presa dai vertici della Marina militare.
"Quello di Lombardi è un grave errore storico - afferma Francesco Carlodalatri, responsabile provinciale di CasaPound -, la X Mas non è stato un corpo fascista: ha fatto parte della Marina militare prima dell'8 settembre. E soprattutto per La Spezia è un pezzo di storia della città, che si condividano o meno le sue azioni. La censura ha colpito già prima di questa vicenda anche il museo: le uniche cose rimaste riferibili alla X flottiglia sono un Mas e un maiale. Abbiamo deciso di fare un presidio senza bandiere o simboli, perché la questione non è da associare ad alcuna forza politica".
Carlodalatri, che ha organizzato la manifestazione auspica che la mozione non passi in consiglio comunale e che la Marina militare faccia marcia indietro rispetto al divieto di vendita dei gadget incriminati.
"Speriamo che venga ristabilita la situazione precedente - continua - anche perché molti visitatori del museo erano attratti da questo aspetto storico, non politico".
Le letture politiche della questione storica, però, ci sono eccome. "Ma è sbagliato - conclude il leader di CasaPound -. Non dimentichiamo che Borghese venne arrestato da Pavolini: non tutta la X Mas schierata con la Repubblica sociale. Era un corpo militare nato durante la Prima guerra, quando il fascismo non esisteva ancora".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure