Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Marzo - ore 18.46

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"La Spezia sempre vicina a noi nel Giorno del Ricordo"

Le testimonianza di un'esule e del consigliere comunale Teja.

racconti
"La Spezia sempre vicina a noi nel Giorno del Ricordo"

La Spezia - Claudia Rovis è nata a Pola e nel 1946 dovette abbandonare assieme alla sua famiglia la sua città d'origine. Anche quest'anno non è voluta mancare alle celebrazioni del Giorno del ricordo. "Sono arrivata da Pola nel 1951 - racconta -. Passai un mese in un campo profughi a Udine dove venivamo smistati in base ai posti liberi in Italia siamo stati mandati a Marina di Carrara dove siamo rimasti per cinque anni. Eravamo mille persone, divise in stanze. Ed era uno dei campi migliori. Non era diviso da tende. Avevamo tutto in comune. Mi ricordo di una donna che chiamavano "Marescialla" che offendeva se le donne non liberavano le postazioni del bagno velocemente. Noi bambini avevamo il doposcuola con la merenda. Dopo questa ci diedero la casa a Massa, poi passarono gli anni. Mi sposai a Romito e da quando hanno istituito questa giornata vengo sempre alla Spezia perché ho avuto modo di conoscere altri istriani. Tutti gli anni sono molto seguiti questi eventi e l'unico 'incoveniente' è che poi torno indietro nel tempo e mi commuovo per l'attenzione che mi viene data".

Oscar Tejia, consigliere comunale, racconta il suo legame con la tragedia degli esuli istriani, infatti i suoi nonni dovettero lasciare l'Istria. "I miei nonni restarono a Trieste e poi andarono a Genova. Un fratello di mio nonno fondò un'agenzia marittima che aveva una sede anche alla Spezia. Da lì ricominciarono. Vennero tacciati di essere fascisti quando non lo erano. Mia nonna provò a tornare in Istria, dove possedevano una catena di alberghi, una volta soltanto. Quando rivide le sue strutture dovette tornare subito a casa per il troppo dolore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News