Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 06 Dicembre - ore 15.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Inquinamento nel levante colpa di Enel e porto"

"Non solo i fumaioli delle navi da crociera inquinano l’atmosfera ma tutti gli scarichi: colpa della mancata elettrificazione delle banchine".

`Inquinamento nel levante colpa di Enel e porto`
La Spezia - Dopo anni di denunce e di incontri con le istituzioni si ritorna a parlare di una verifica per individuare le fonti dell’inquinamento acustico ed atmosferico di cui sono vittime i cittadini dei quartieri cittadini adiacenti al Porto Commerciale. Ci stupisce che siano passati dieci anni senza che nulla fosse fatto per la mitigazione di tali inquinamenti e, presupponiamo ciò fosse dovuto alle pressioni sulle istituzioni di controllo, mentre oggi si riconosce, almeno così sembra, la necessità di una verifica sulle fonti inquinanti con conseguenti interventi di prevenzione ed a tutela della salute dei cittadini. Per ciò che riguarda le polveri nere che si depositano, ora come allora, sulle soglie, sono state fatte negli ultimi 15 anni numerose denunce pubbliche dalla Circoscrizione prima e dai cittadini poi.

Visto però che da parte di Arpal nessun intervento veniva fatto, alcuni cittadini del quartiere del Canaletto presero l’iniziativa di farle analizzare da un istituto privato e a loro spese ed i risultati vennero comunicati attraverso la stampa senza che peraltro ci fosse un intervento da parte nessuno (tali verifiche sono a disposizione di chiunque volesse vederle). Tutte questi nostri comunicati inviati ai quotidiani locali, ieri come oggi, nulla hanno a che vedere con le elezioni amministrative che vi saranno a breve, e nemmeno con interessi di bottega: sono bensì azioni concrete in base ai fatti che accadono a danno dei cittadini da oltre dieci anni. Le associazioni ambientaliste ed i cittadini dei quartieri del levante rilevano e portano a conoscenza che la concausa inquinante principale è ed era il porto commerciale e non solo una parte delle sue attività. nel caso specifico le navi da crociera.

Infatti non solo le navi da crociera restano con i motori accesi giorno e notte ma tutte le navi che qui attraccano tengono i gruppi elettrogeni in moto, giorno e notte, a causa della mancata elettrificazione delle banchine portuali: non solo, l’inquinamento acustico è dovuto in modo determinante alle attività del ciclo produttivo portuale. Da questo si evince che non solo i fumaioli delle navi da crociera inquinano l’atmosfera ma tutti gli scarichi delle navi che attraccano per scaricare e caricare merci e anche i mezzi pesanti che vanno e vengono e da altri impianti ancora. Denunciamo inquinamento da dieci anni e oltre senza che si sia fatto nulla per attenuarlo, questo nonostante vi fossero le prescrizioni dettate nel Piano Regolatore Portuale e le raccomandazioni del Ministero dell’Ambiente affinchè fossero fatte verifiche e controlli prima di pensare ad appaltare i lavori per le nuove banchine.

Siccome tutto questo avveniva già molto prima dell’avvio dell’attività crocieristica è chiaro che questa attività rappresenta una goccia nel mare rispetto al resto ed i cittadini dei quartieri del levante sono ancora oggi ansiosi di sapere di chi sono le responsabilità dei clamorosi ritardi e quali iniziative si pensa di mettere in cantiere per mitigare tutto l’inquinamento di cui l’attività portuale è concausa. Ancora oggi attendiamo di essere ascoltati dalle competenti istituzioni al fine di arrivare ad una condivisione circa l’attuazione di azioni tali da difendere la nostra salute.
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure