Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Gennaio - ore 20.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Il nuovo ospedale va costruito interamente con soldi pubblici"

Il 'Manifesto per la sanità locale' incontra il neo direttore Asl Paolo Cavagnaro. Sul tavolo posti letto, pandemia e Felettino.

"Interlocuzione cordiale"

La Spezia - "Un’interlocuzione cordiale ed attenta". Così il 'Manifesto per la sanità locale', realtà che riunisce più associazioni e comitati locali, definisce l'incontro di ieri tra i rappresentanti del 'Manifesto' e il nuovo direttore generale dell’Aal 5, dr. Paolo Cavagnaro. "Abbiamo messo sul tavolo le questioni che, da tempo, affliggono i nostri servizi sanitari - spiegano gli attivisti -. Il personale insufficiente rispetto ad altre asl liguri e demotivato da una scarsa attenzione dedicata dalla precedente dirigenza; la questione del nuovo Felettino che necessita di una costruzione rapida ma interamente con soldi pubblici rinnovando gli accordi di programma con il Ministero della Salute e rifiutando l’applicazione della legge Balduzzi che ci priverebbe di reparti strategici (come la pneumologia o gli infettivi); i posti letto inferiori agli standard, la cui insufficienza – insieme alle carenze del personale – incrementa, tra l’altro, il fenomeno delle fughe presso altre regioni; l’assistenza territoriale che abbisogna di una robusta riorganizzazione a partire da una maggior attenzione ai medici del territorio, fino alla progettazione di case della salute dove i cittadini possano rivolgersi per avere anche esami di primo livello ed evitare di intasare gli ospedali; la pessima gestione dell’emergenza Covid da parte della precedente dirigenza".

"Abbiamo notato una particolare attenzione del direttore generale ai temi segnalati e una prima già importante conoscenza della realtà spezzina, oltre che l’annunciata adozione di atti urgenti soprattutto sul problema della carenza del personale. La nostra richiesta conclusiva è stata una maggiore interlocuzione, sulla quale il direttore generale ha manifestato disponibilità. Dato il clima instauratosi, siamo convinti che alle parole seguiranno i fatti, ma saremo anche altrettanto attenti a che le buone intenzioni non rimangano solo sulla carta", concludono dal 'Manifesto'.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News