Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Aprile - ore 16.17

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Il Puo dell'area ex Sio è illegittimo"

Marco Grondacci lancia una bomba sull'intervento edilizio-commerciale: "Doveva essere svolta la verifica di assoggettabilità alla Vas".

Alla riunione degli ambientalisti
"Il Puo dell'area ex Sio è illegittimo"

La Spezia - "A mio avviso il Puo approvato per l'intervento edilizio nell'area ex Sio è illegittimo perché non è stata fatta la verifica di assoggettabilità alla Vas". Parola del giurista ambientale Marco Grondacci, nel corso dell'incontro delle associazioni ambientaliste sui temi della pianificazione urbanistica che si è svolto ieri pomeriggio nel Punto di ascolto della Coop di Via Saffi.
Una dichiarazione resa nello stesso giorno in cui Guido Melley e la lista Leali a Spezia hanno accusato l'amministrazione di aver mentito riguardo all'impossibilità di fare retromarcia nel percorso di istruttoria per la realizzazione di una struttura commerciale da parte di Talea immobiliare (leggi qui).

Ad aprire i lavori è stato Stefano Sarti, presidente provinciale di Legambiente.
"Il Puc è stato lasciato morire di morte naturale, senza alcuna spiegazione - ha detto -. Ma ci sono altre questioni che restano aperte, a cominciare dalla fascia di rispetto, che non è sufficiente a risolvere i problema di convivenza tra la città e il porto. E inoltre ci troviamo di fronte a una grande carenza di partecipazione: assistiamo, quando va bene, a una informazione successiva alle decisioni".

Proprio dalla partecipazione ha preso le mosse l'intervento di Grondacci: "E' necessario avviare percorsi partecipati nella pianificazione urbanistica e per cercare di ottenere una portualità sostenibile. La Vas è uno degli strumenti che possono supplire a queste carenze, ma spesso viene elusa. Abbiamo visto recentemente - ha proseguito - che l'area del waterfront e l'isola Palmaria sono state inserite dalla Regione tre le Zone economiche speciali, che prevedono la possibilità di nominare in commissario. E questa eventualità è quanto di più distante ci possa essere da un processo partecipato. Il metodo diffuso è quello dell'adattamento ex post delle decisioni già prese. E molti enti, Adsp in primis, si comportano come se fossero proprietari delle aree, non come garanti".

Grondacci, affiancato dall'esperto in pianificazione urbanistica Danilo Capellini, ha proseguito andando proprio a toccare il tema dell'area ex Sio.
"E' stata approvata la caratterizzazione del sito e a quanto pare sono emersi valori non preoccupanti: non sarebbe necessaria una bonifica, ma sarebbe sufficiente la rimozione dei rifiuti. Intanto il Comune dice che non si può tornare indietro, ma se, come credo, il Puo è illegittimo, in sede di autotutela può essere annullato. Infatti, se un Piano attuativo si incrocia con un Piano sovraordinato, come è il Puc, che non aveva sostenuto la Vas, deve essere fatta almeno la verifica di assoggettabilità. L'amministrazione inoltre si attacca alla decadenza del Puc, senza dire che basterebbe fare una variante puntuale. Si può fare anche ora. Sostengono che ci sarebbe il rischio di un ricorso? Chi amministra si deve chiedere cosa succede ai cittadini se non agisce, non cosa accade se agisce nel loro interesse".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News