Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Febbraio - ore 17.41

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Dobbiamo saperci meritare la libertà di cui godiamo"

Questa mattina la manifestazione promossa dall'Anpi. Il professor Paolo Galantini al presidio che ricorda il sacrificio dei partigiani Pagani e Grandis.

ALLA CHIAPPA
"Dobbiamo saperci meritare la libertà di cui godiamo"

La Spezia - Questa mattina alla Chiappa sono stati commemorati i caduti partigiani Giovanni Pagani ed Ezio Grandis. La cerimonia, promossa dall' Anpi con il coordinamento di Maria Grazia Tabbi e di Claudio Bucchioni, si è svolta proprio davanti alla Lapide che ne richiama il Martirio, consumatosi il 3 Febbraio 1945. Fra i presenti il professore Pietro Cavallini, un gruppo di alunni della scuola media Jean Piaget e alcuni familiari dei caduti, tra cui la sorella, il fratello e il nipote di Ezio Grandis. L'orazione è stata tenuta dal professore Paolo Galantini, co-presidente del Comitato Provinciale Unitario della Resistenza e Presidente della FIAP-Giustizia e Libertà della Spezia, che, nel corso del suo intervento ha descritto i profili dei due Ufficiali di Giustizia e Libertà, ricordandone le imprese ed il coraggio con cui da ultimo affrontarono la morte.

"Siamo qui per ripercorrere la Storia del nostro amato Paese, rendendo omaggio a due gloriosi Martiri che scelsero di onorare fino in fondo la causa della Giustizia, riscattando, con la scelta di militare nella Resistenza, l'onore del popolo italiano, oltraggiato dalla dittatura e dalla barbarie nazifascista, affinché potesse quindi crescere e prosperare civilmente attraverso la Democrazia. La Libertà di cui oggi noi tutti godiamo è perciò conquista preziosa, che dobbiamo saperci meritare, vivendo operosamente nel rispetto della Legge, i cui principi sono magnificamente sanciti dalla Costituzione repubblicana. Solo così il sacrificio di quanti hanno immolato le loro giovani vite alla sua causa, perché altri ne godessero,avrà avuto un senso, e le loro morti non saranno risultate vane". La manifestazione si è conclusa con la deposizione di un mazzo di fiori: un semplice gesto di gratitudine ma anche un forte impegno per non dimenticare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News