Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 01 Marzo - ore 13.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

“Bando oss in scadenza e non si sa ancora nulla del quesito posto al ministero"

Fp Cgil, Fisascat Cisl, Uil Trasporti e Fials: "Si solleciti una risposta e non si provi a dividere i lavoratori”.

i sindacati non ci stanno
“Bando oss in scadenza e non si sa ancora nulla del quesito posto al ministero"

La Spezia - “Tra pochi giorni scadono i termini per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso per oss alla Spezia e ancora non abbiamo ricevuto riscontro sul quesito inviato da Alisa al Ministero in merito ai punteggi attribuibili a chi ha prestato servizio presso strutture pubbliche. Intendiamo quindi sollecitare una risposta urgente poiché vogliamo ricordare a Regione, Ministero ed alla politica tutta che c’è in ballo il futuro lavorativo di 158 persone". E' quanto si legge in una nota di Fp Cgil, Fisascat Cisl, Uil Trasporti e Fials che proseguono: "Vogliamo inoltre ricordare a chi in queste ore, attraverso strampalate note stampa, accusa genericamente i sindacati di non ben precisate connivenze con la politica allo scopo di danneggiare i lavoratori, che attaccare immotivatamente i sindacati stessi ha il solo effetto di dividere i lavoratori e non porta alcuna soluzione. Esattamente il contrario dello spirito sindacale, delle ragioni dell’esistenza stessa dei sindacati. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di tutelare tutti i posti di lavoro e per noi parlano le iniziative messe in campo, non nelle ultime settimane per avere un po’ di visibilità, ma nel corso degli anni".
"Abbiamo organizzato presidi in consiglio regionale - ribadiscono le delegazioni sindacali -, sotto l'ospedale, scioperi. Effettuato incontri con il prefetto e coinvolto tutti gli attori politici di livello locale e nazionale per ottenere ogni garanzia possibile in tutela degli oss spezzini. Non è il sindacato che definisce le regole degli appalti, delle internalizzazioni dei servizi pubblici e non è il sindacato che ha il potere di modificare la Costituzione Italiana. Nonostante questo si sono tentate tutte le strade possibili, chiedendo più volte alla Regione che si esplorassero tutte le soluzioni giuridicamente sostenibili per evitare il concorso per gli oss in servizio presso Coopservice e che si effettuasse eventualmente il concorso per aumentare la dotazione organica oltre i numeri del solo appalto. In questo momento non ci interessano i processi storici nè le polemiche ma ottenere risposte nell'interesse dei lavoratori".
"Chi ha latitato in questi anni non ha certamente commesso errori, ma neppure si è interessato di tutelare lavoratori e posti di lavoro - concludono-. Criticare ora è sicuramente più semplice che tentare fino all’ultimo di trovare una soluzione. E se qualcuno ha una soluzione credibile da proporre, giuridicamente fondata, siamo ben disposti a sostenerla e ci domandiamo perché non la si sia tirata fuori prima.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News