Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Agosto - ore 22.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Aumentano i casi di stalking e molestie sul lavoro"

Ricevute oltre tremila richieste di aiuto, Telefono Donna compie trent'anni: "Calano le violenze sessuali, più frequenti le richieste d'aiuto per affrontare episodi di bullismo che hanno come vittime i figli minori".

verso l'8 marzo
"Aumentano i casi di stalking e molestie sul lavoro"

La Spezia - Trent'anni dalla parte delle donne vittime di violenza, soprusi o maltrattamenti. E’ il traguardo raggiunto da Telefono Donna, il primo filo diretto antiviolenza della Liguria e uno dei primi in Italia, nato per volontà dell'Udi della Spezia nel marzo del 1988. L'anniversario sarà celebrato in occasione dell'Otto marzo, Giornata internazionale delle donne, con un incontro che si svolgerà alle 16,30 al Centro Allende. Parteciperà Sandra Landi, scrittrice e saggista, che riproporrà il recital di poesie e racconti sul tema della violenza di genere già presentato nei mesi scorsi alla Camera dei deputati, seguirà un contributo in video della psicoterapeuta Maria Rita Parsi che ha collaborato con Telefono Donna fin dalla sua creazione. A fare da colonna sonora al pomeriggio di festa e di riflessione gli alunni e le alunne del Liceo Musicale Cardarelli che proporranno alcuni brani sul tema delle donne sotto la guida del professor Marco Montanelli.

"Tra il grido, il silenzio e la paura scegliamo la parola", è lo slogan del telefono antiviolenza che da trent'anni risponde al numero 0187-703338 e che ha sede presso l'Udi in via Corridoni, 5 alla Spezia (lunedì, mercoledì e venerdì 15-17; martedì e giovedì 9,30-11,30; segreteria telefonica 24 ore su 24) dove le volontarie sono pronte ad ascoltare e ad accogliere le donne che chiedono aiuto per affrontare situazioni di disagio e sofferenza causate da molestie, maltrattamenti e violenze sia fisiche che psicologiche. Sono circa tremila, in media un centinaio all'anno, le spezzine che fino a oggi si sono rivolte al Telefono Donna e tante sono riuscite a dire basta alla violenza e a riconquistare la loro libertà e autonomia grazie anche ai servizi gratuiti di consulenza legale, psicologica e pedagogica offerti da professioniste che da anni collaborano con l'associazione.

"Negli ultimi anni, nella nostra realtà, abbiamo visto calare le violenze sessuali, mentre sono in aumento i casi di stalking, soprattutto in ambito lavorativo, così come avviene a livello nazionale. Molestie a cui spesso è difficile sottrarsi perché il rischio è la perdita del posto di lavoro, che spesso rappresenta per la donna l'unica forma di sostentamento" - dice Franca Zannella Beltramo, presidente dell'Udi provinciale e "anima" di Telefono Donna, a cui si è dedicata con passione e impegno fin dalla sua creazione. Alla linea telefonica antiviolenza si rivolgono anche madri che chiedono aiuto per affrontare episodi di bullismo che hanno come vittime i loro figli minori soprattutto in ambito scolastico, ma il fenomeno più singolare e, per certi versi, incoraggiante è quello di uomini maltrattanti che si dichiarano tali e vorrebbero uscire dalla spirale di violenza che caratterizza i loro rapporti con le donne. Negli ultimi due anni ci sono stati almeno cinque casi che Telefono Donna ha provveduto a segnalare ad associazioni di Roma, di Torino e di Pisa, con cui collabora da tempo, e che si occupano dei percorsi di recupero dei maschi violenti nei confronti delle donne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News