Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Ottobre - ore 09.12

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Abbiamo le crepe, laboratori inutilizzabili e mancano i kit di primo soccorso" | Foto

Si è aperto il dialogo con la Provincia, ma i ragazzi delle scuole non si fermano. Lunedì torneranno a manifestare anche per la sicurezza negli edifici scolastici.

`Abbiamo le crepe, laboratori inutilizzabili e mancano i kit di primo soccorso`<span class=´linkFotoA1´ style=´color: #000´> | <a href=´/fotogallery/io-non-sto-al-freddo-gli-studenti-2194_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´ style=´Font-size: 33px´>Foto</a></span>

La Spezia - Ci mancava solo il freddo. Già perchè quello dei riscaldamenti pazzerelli e malfunzionanti è la cima di un monte che prima o poi tutti gli studenti spezzini devono scalare. Problematiche vecchie di anni che oggi, con la manifestazione che ha coinvolto almeno duecento ragazzi, sono tornate agli onori della cronaca con la Consulta in prima linea pronta a coinvolgere tutti nel mega corteo che si terrà lunedì mattina alle 10 da Piazza Garibaldi fino a Via Chiodo, sotto la sede della Provincia.

L'incontro."Siamo contenti dell'esito dell'incontro con il presidente della Provincia - ha spiegato Matteo Pellizza rappresentante di istituto del Cappellini -, Federici ci ha ascoltato e ci ha rassicurato alcuni provvedimenti tra i quali il potenziamento del riscaldamento da 16 a 18 ore. In principio erano solo 12 ore".
L'appello a stare uniti e ad andare avanti. Intanto per domani quasi tutti gli studenti torneranno a scuola, anche se non sono escluse nuove iniziative di protesta e assemblee. La manifestazione di questa mattina è stata spontanea e nonostante l'apertura del dialogo e la promessa di affrontare insieme la situazione i ragazzi sono ben informati sulla criticità dei loro istituti. E' una sorta di passaggio di testimone, con i compagni del passato, e oggi come allora i ragazzi vogliono arrivarci in fondo.
"La manifestazione di oggi è stata spontanea - Clarissa Tobias dell'associazione Futura Mente - domani e dopo domani non potremo garantire il silenzio. Sappiamo che qualcuno proseguirà nella protesta per i nostri diritti. Lunedì sarà il giorno del corteo e sono invitati tutti gli studenti. C'è biosgno di farsi sentire ed è forse la prima volta dopo anni che riusciamo ad essere uniti".

Il vero problema, edifici e disagi...vecchi e nuovi. Al centro della manifestazione di lunedì ci sarà modo anche di approfondire un altro argomento: quello della sicurezza delle scuole. Già perchè le criticità riscontrate dagli studenti sono tante.
"A livello di strutture scolastiche - ha aggiunto Paolo Merillo della Consulta degli studenti - abbiamo riscontrato molti problemi, i rappresentanti di consulta ci hanno aiutato ad elencare queste problematiche. Abbiamo scuole con aule e laboratori che si allagano, che restano umidi e quindi inutilizzabili ed è il caso dei Geometri. In altri ancora invece ci sono crepe vecchie che rischiano di compromettere le strutture. All'alberghiero invece, ci hanno segnalato anche la mancanza dei kit di primo soccorso".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure