Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Dicembre - ore 22.51

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La malattia più diffusa al mondo

di Roberto Colombo

L'oro in bocca
La malattia più diffusa al mondo

- Sarebbe interessante effettuare un sondaggio tra la gente comune per chiedere quale sia secondo loro la malattia più diffusa al mondo. Se ne sentirebbero delle belle ma pochi forse indovinerebbero. Ebbene la malattia più diffusa al mondo è la carie!

Ben il 91% della popolazione mondiale fa prima o poi esperienza della carie.

La carie inizia come una piccola decalcificazione dello smalto del dente e poi progredisce inesorabile e può arrivare a distruggere tutta la corona, ossia la parte visibile del dente, intaccando poi anche la radice e decretando la perdita di quell’elemento dentario.

In effetti la carie è anche al primo posto nelle cause che inducono i dentisti a decidere che quel dente è da estrarre. Considerando che al 72% degli italiani adulti manca almeno un dente e considerato che la carie come detto è al primo posto nelle cause di perdita di un dente immaginiamo quanto importante sia l’impatto della carie sulla salute orale media degli italiani.

Consideriamo poi che la perdita di uno o più elementi dentari determina lo sconvolgimento della posizione dei denti di tutta la bocca con ripercussioni sull’efficienza masticatoria e quindi sulla digestione, vediamo come la cascata di problemi alla salute della persona sia evidente.

La perdita dell’ingranaggio della chiusura dei denti si ripercuote inoltre sulla postura e si stima che all’origine di almeno metà dei problemi ortopedici cronici degli italiani (artrosi d’anca e di ginocchio sopratutto) ci possano essere problemi occlusali.

Quindi vediamo quali e quanti disastri può provocare la carie.

Che cosa possiamo fare?

In ambito odontoiatrico dobbiamo farci curare le carie iniziali, quindi la diagnosi precoce è decisiva per non arrivare a perdere quel dente; naturalmente fare sedute d’igiene professionale regolari dove si viene puliti, viene insegnato a migliorare sempre la nostra tecnica di igiene domiciliare e si viene anche controllati con lastrine endorali se occorre, per poter fare diagnosi precoce di carie.

Ma tutto ciò potrebbe non bastare!

La miglior cura della carie non è paradossalmente l’otturazione ma la…prevenzione.

Nel mio studio quando si diagnosticano nuove carie viene sempre detto al paziente che fare l’otturazione è molto importante ma che la cosa ancora più importante è chiedersi perché si sono formate nuove carie. Anche la più perfetta otturazione del mondo infatti non durerà se dentista e paziente non fanno insieme un’analisi attenta sulle abitudini alimentari del paziente stesso, soprattutto nei riguardi dell’assunzione di bevande zuccherate, di cibi dolci e di pane bianco.

Questi alimenti oltretutto hanno un impatto negativo non solo sulle carie ma sono anche al primo posto nelle cause di sovrappeso e di diabete.

Siamo partiti dalla carie e siamo finiti a parlare di importanti malattie ad alta incidenza.

Se il lettore avesse bisogno di ulteriori informazioni può scrivermi alla ‘indirizzo e-mail che segue.

ROBERTO COLOMBO

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News