Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Febbraio - ore 00.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Volevo solo essere Van Basten

Volevo solo essere Van Basten

- "San Siro è uno stadio che io ho sempre amato, e giocarci o segnarci ha un sapore troppo forte, specie per chi si chiama ‘solo’ Nicola Ferrari. Da ragazzino salivo quei gradoni per studiare un calciatore soprattutto. Si, sono uno che voleva solo essere Van Basten. Ho fatto tanto che ho convinto perfino i miei genitori a chiamare Marco mio fratello, e non è una storia di fantasia, ma la realtà. Il bello era che tutte le volte che mio padre, in gioventù, mi portava a San Siro a vederlo, lui non segnava. Ma resta un grande, un mito, un giocatore di grande classe. Il suo era calcio di lusso, il mio solo paesano. Mentre lui brillava, io facevo 75 km ogni giorno per raggiungere i compagni e crescevo. Io volevo fare soprattutto il calciatore, con tutta la responsabilità che comporta. Sei sotto la lente della gente, dei più piccoli, della stampa. Uscirne con un’immagine bella da un campo di gioco forse è il miglior gol tu ti possa permettere, lo capisci strada facendo.
Non mi posso lamentare, però; ho fatto quello che volevo nella vita; se non ci fosse stato il calcio ci sarebbero stati gli studi, ma mi sarebbe piaciuto lavorare nel sociale. Ho fatto l’Obiettore e lo rifarei, per dare una mano alla gente, per far crescere i bambini. Gli stessi, fra i tanti, che ho visto sorridere a San Siro, la sera del 15 gennaio 2014, anche per una sconfitta. Rimane la bellissima serata, quella; dal mio paese, Condino di Trento, hanno fatto un pulmann di 50 persone per seguirmi contro il Milan, in testa mio padre e mia madre. Al gol li ho indicati, e subito dopo la curva: era per loro, diviso a metà. Per quel muro dei tifosi. Dopo, solo dopo, c’era tutto il resto; la maglia scambiata con Montolivo, la soddisfazione di aver segnato, l’esperienza, gli sguardi dei compagni che si incrociavano con quelli più noti in maglia rossonera. Io vengo dal calcio di strada, dagli oratori che si chiamano Don Bosco, dal sacrifico che facevo da ragazzino; ogni giorno, da casa mia a Lumezzane, da una regione all’altra, con papà che mi accompagnava. Solo quando capirono che potevo fare strada, mi venivano a prendere loro, prima no.
Figurati, i1 15 gennaio 2014 ero a San Siro. Per arrivare a quel gol, io ed i tifosi dello Spezia, che hanno esultato, ne abbiamo fatta di strada. Sacrifici, terra ed erba, tanto da masticare, anche di amaro, sconfitte, vittorie, lacrime e sorrisi. E’ stato come sognare per un attimo, ma era tutta realtà. Poi il gol, ed io i miei di gol me li ricordo tutti; nessuno è banale, anche il più semplice. La prima rete fu all’Arena Garibaldi di Pisa, ed al Milan avevo già segnato nelle giovanili. Dopo aver esultato, mi è venuto in mente molto dei mio mondo, i miei anni ed i tecnici del passato, anche uno come Andrea Mandorlini, perché no. Siamo nati a due giorni di distanza, età diversa, in luglio; stesso segno zodiacale, ma soprattutto molto simili, anche nel carattere. E ne sono contento. Devo tantissimo a lui, è l’allenatore che forse mi ha capito maggiormente e che mi ha impiegato per quello che sapevo fare meglio. San Siro resta pagina impagabile, per me e questa gente, per una maglia storica". (firmato Nicola Ferrari, oggi il van Basten del Lanciano)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News