Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Giugno - ore 12.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La Fezzanese "a chilometro zero" vince ancora la sua Champions

La seconda squadra della provincia festeggia la salvezza in serie D. Il presidente Stradini: "Vogliamo poterci allenare nel nostro campo".

il miracolo continua
La Fezzanese "a chilometro zero" vince ancora la sua Champions

Golfo dei Poeti - Lunedì mattina il borgo di Fezzano si è svegliato con una certezza in più: la squadra di calcio che rappresenta questa piccola comunità marinara nel Comune di Porto Venere avrà ancora la sua squadra di calcio nel massimo campionato dilettantistico, la Serie D. Pareggiando con il Chieri nell'ultimo turno di campionato la Fezzanese del presidente Arnaldo Stradini ha infatti centrato una storica salvezza nella IV Serie Nazionale. L'ennesimo miracolo sportivo di questa lungimirante società che per la prima volta nella sua storia non ha dovuto affrontare i play-out per mantenere la categoria conquistata la scorsa stagione.
Per avere l'idea della portata dell'impresa basta confrontare il borgo di Fezzano, circa 800 anime, con gli squadroni contro i quali i "Verdi" si sono dovuti giocare la permanenza in categoria. Si va dal Lecco neo promosso in Serie C, alla Sanremese, passando per il Savona, il Milano City terza formazione di Milano dopo Milan e Inter, la Folgore Caratese del presidente Michele Criscitiello o ancora il Sestri Levante, la Lavagnese, il Chieri o il Ligorna terza formazione di Genova.

Il campionato della squadra di mister Sabatini è stato esaltante con una partenza bruciante con quattro vittorie nelle prime cinque partite, una flessione nella parte centrale della stagione a causa di numerosissimi infortuni nei suoi uomini cardine e poi una ripresa con risultati veramente importanti come il successo esterno sul Bra o la vittoria sul Savona dell'ex difensore della Lazio Alessandro Grandoni. Qurantuno punti, record storico per una stagione di Serie D, frutto dell'impegno di tutta la società e di una squadra che fa perno sul suo storico zoccolo duro con giocatori quali Grasselli, De Martino, Zavatto e il capitano Andrea Baudi. Il "Mago" ha trascinato alla salvezza la sua squadra con 21 reti all'attivo chiudendo vice capocannoniere del campionato e formando una temibilissima coppia offensiva con il talento liberiano classe '97 Cherif Diallò vera sorpresa positiva di questa annata che ha attirato su di sé le mire di alcuni club professionistici.

Nel mezzo una nidiata di giovani interessantissimi come il portiere classe '99 Greci e il terzino pari età Gavini ex della Primavera dello Spezia come il classe '98 Cecchetti. Nel corso dell'anno ecco poi alcuni elementi passati dalla Juniores alla Prima Squadra come il talentuoso classe 2001 Saporiti anch'esso con un passato negli Allievi dello Spezia. Il gol salvezza lo ha invece messo a segno un classe 2000 in prestito proprio dalla società aquilotta a quella del Presidente Stradini, Lorenzo Dell'Amico. Fondamentale poi il contributo, una volta ripresi dagli infortuni, del playmaker Monacizzo, ex capitano dell'Atalanta Primavera ed ex professionista con le maglie di Lucchese e Tritium, e del jolly offensivo Francesco Cantatore.
Tra i motivi d'orgoglio per questa impresa c'è anche quello di aver formato una rosa completamente autoctona per ridurre le spese con giocatori provenienti tutti dalle province della Spezia e di Massa-Carrara a differenza di molte avversarie che pescano i loro elementi da ogni parte d'Italia. Un orgoglio sottolineato anche dal vice presidente Esecutivo Ivan Stradini: "E' una salvezza incredibile perchè raccolta con solo ragazzi prodotti dal nostro territorio a dimostrazione che il territorio della Spezia può esprimere una squadra in Serie D laddove ci siano voglia di programmare e di organizzare." Un miracolo sportivo anche perchè la Fezzanese ha dovuto giocare tutte e 34 le partite del campionato in trasferta. Infatti il "Carmelo Amenta" di Fezzano è tutt'ora per metà un cantiere e per l'altra metà un parcheggio e questo ha fatto sì che i Verdi dovessero giocare le loro gare casalinghe al "Miro Luperi" di Sarzana e allenarsi al "Franco Cimma" di Pagliari.

Il desiderio della società guardando all'immediato futuro è quello di aver il proprio quartier generale a disposizione almeno per gli allenamenti. "Abbiamo superato molte difficoltà per ottenere questo traguardo, in primis la mancanza di una struttura sportiva nel nostro territorio" - continua Ivan Stradini - "Insomma siamo felici per questa salvezza, ma siamo già proiettati al futuro, un futuro dove ci piacerebbe poterci almeno allenare nel nostro campo." Una stagione che si è ulteriormente impreziosita con la conquista della Coppa Disciplina del Girone A di Serie D quale squadra più corretta del campionato, mentre a livello nazionale la Fezzanese si è piazzata addirittura 6° sulle 168 squadra partecipanti alla IV Serie Nazionale.
Un occhio di riguardo in questa fantastica stagione va anche rivolto alla formazione giovanile con la Juniores Nazionale che, da neo promossa, ha chiuso con un ottimo secondo posto superata solo nel finale di campionato dal Savona. Un lavoro mirato sul settore giovanile che ha permesso di lanciare in prima squadra tanti giovani di sicuro avvenire. Insomma l'ennesimo record scritto in questa intensissima annata per i colori Verdi, ma ora la mente è già rivolta al prossimo futuro per programmare al meglio la stagione della seconda squadra della Spezia.

Guido Lorenzelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News