Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Settembre - ore 11.16

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Vara si presenta: "Voglio ricucire il tessuto sociale"

Il candidato di progressisti, civici e cinque stelle: "Comunità e amore per il territorio. Lerici coast? Operazione lontana dai nostri valori". Italia viva balla da sola: "Ma non chiudiamo le porte, sbagliato perdere occasione sinistra unita".

Elezioni alle porte

Golfo dei Poeti - “In caso di elezione, sarò il sindaco sia di chi mi ha votato, sia di chi non l'ha fatto, perché vorrei ricostruire un tessuto sociale che ora risulta trascurato e diviso, in cui non conta più la partecipazione dei cittadini e senza partecipazione vengono assunte le decisioni. Invece i cittadini devono essere protagonisti della vita del paese, in un rapporto di ascolto continuo”. Lo ha chiarito stamani all'Hotel Shelley Roberto Vara, 59 anni, esponente Pd, nel corso della conferenza stampa convocata per annunciare ufficialmente l'accettazione della candidatura a primo cittadino di uno schieramento che accoglie Partito democratico, forze politiche a sinistra dei Dem, forze civiche progressiste e ambientaliste, istanze a Cinque stelle. Tra i presenti di stamani l'ex sindaco e consigliere uscente Fresco, l'ex assessore Alessandri, il pentastellato Silva, il presidente della Marittima Ratti e l'ambientalista Cortellezzi, entrambi animatori di Buongiorno Lerici. Fuori dal gruppo Italia viva, che lavora a una lista a parte, per quella che al momento quindi si configura come una corsa a tre tra il sindaco uscente Paoletti (sostenuto a questo giro anche dai partiti di centrodestra), i renziani e, appunto, Vara. “Sono rispettoso del percorso di Italia viva, ma andando da sola perde una grande occasione – ha osservato il candidato -, cioè quella di una sinistra unita, quindi più credibile. Mi auguro che di qui al 20 agosto, quando scadranno i termini per la presentazione delle liste, abbiano modo di valutare il patrimonio che rischiano di disperdere. Dal canto nostro rimaniamo aperti a ricevere il contributo di tutti”. Quindi tutt'altro che porta chiusa a un eventuale ripensamento. Interrogato sull'influenza delle dinamiche regionali sul mancato sposalizio con i renziani, Vara ha affermato che “il nostro percorso è stato a cavallo di quanto accaduto a livello regionale. Italia viva in questa fase ha necessità di visibilità – lo hanno dichiarato loro, non solo a livello locale -, ma io credo che la visibilità prima di tutto venga dalla concretezza amministrativa, da una proposta vicina alla gente, che elabori progetti condivisi. Ma ripeto: rimaniamo aperti ai contributi di tutti, non abbiamo chiuso programma e lista, mi preme sottolinearlo”.

Lista che comunque “sarà ricca di volti nuovi e attenta alla rappresentanza di genere e delle varie parti del territorio comunale, presto presenteremo i nomi. E anche il programma, una volta definitivo e pienamente condiviso”, ha continuato il candidato, che però non ha rinunciato a delineare i tratti generali di una proposta politica che vuole “un comune accogliente e attraente, modello nelle politiche della sostenibilità, che rimette al centro scuola ed educazione, che considera pulizia e decoro priorità, che si occupa dei più deboli. E dove i testimonial dell'offerta turistica sono i residenti, che con il loro vivere bene qua attirano turisti e visitatori. Il nome della lista SiAmo il Golfo dei poeti? Contiene l'essere comunità e l'amare il nostro paese. Questo sarà il leitmotiv della mia azione amministrativa, che condividerò con tutta la squadra”. Un 'motto' che pare l'antitesi 'analogica' del brand Lerici coast lanciato in questi anni dall'amministrazione uscente. Tenerlo? Pensionarlo? “E' un tema che come gruppo non abbiamo ancora affrontato nel dettaglio – ha osservato Vara –, ma personalmente è un'iniziativa che non condivido, un marketing distante dai nostri valori, che sono la riscoperta dei borghi, delle tipicità, della cultura del mare, senza bisogno di inglesismi. Cerchiamo di parlare bene l'italiano”.

Altro punto toccato sono state le fogne, andate in difficoltà anche di recente. “Un tema difficile, impegnativo, che non si affronta con i discorsi. Era anche tra le priorità dell'amministrazione Paoletti, eppure una settimana fa tutti i borghi hanno avuto il piacere di essere invasi da 'prodotti' sgradevoli. Per noi sarà una priorità assoluta, però davvero, che vuol dire porsi un problema difficile e costoso. Il grande tema, com'è noto, è la congiunzione tra acque nere e meteoriche dovuto ai vecchi allacci dei paesi. Non è mai stato affrontato in modo serio, cioè cercare finanziamenti, progettare, stabilire priorità. Ad oggi questo non è successo, noi vogliamo iniziare a occuparcene”. Sollecitato sullo spinoso fronte della riorganizzazione del porticciolo lericino, il candidato, anche qui precisando che sono in corso elaborazioni e approfondimenti a livello di gruppo, ha affermato che – al di là del dibattito pontili sì, pontili no (“tanti lericini li vogliono, tanti sono contrari”) - “servono idee condivise con la cittadinanza – alla quale gli studi su tale questione sono già costati tanto -, che possano soddisfare le varie necessità: di chi utilizza la rada, della nautica sociale, dei cittadini, di chi gode della vista del nostro golfo. Il sogno sarebbe avere uno specchio acqueo organizzato e funzionante, che offra servizi di alto livello”. Questo e altri punti sono al centro del lavoro sartoriale che Vara e il suo gruppo stanno operando per ultimare il programma. Intanto proseguono i momenti di ascolto sul territorio per cercare di tastare al meglio il polso dei lericini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News