Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 30 Maggio - ore 14.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Tedeschi: "Distretto turistico salta a piè pari Lerici e Val di Magra"

Adesione critica, quella dell'ente di Via Paci, al disegno che ha Spezia come capofila. Il presidente: "Valorizziamo potenzialità naturalistiche e culturali".

Tedeschi: `Distretto turistico salta a piè pari Lerici e Val di Magra`

Golfo dei Poeti - In occasione del consiglio comunale del 30 settembre scorso, il sindaco di Lerici, Leonardo Paoletti, è stato pungolato dalle opposizioni sul tema caldo del 'distretto turistico'. Il primo cittadino ha bocciato il disegno di area vasta portato avanti dalla Spezia (qui), in particolare dall'assessore Luca Erba, ritenendolo un'infruttuosa diluizione delle peculiarità del territorio. Un distretto al quale ha aderito il Parco di Montemarcello Magra e Vara, guidato dal lericino Pietro Tedeschi, vicino a Piazza Bacigalupi, che lo ha sostenuto prima della nomina e ne ha poi festeggiato l'investitura. Ieri sera, in occasione dell'incontro tra Parco e comitati di frazione lericini, Tedeschi è tornato sul tema, mettendo i classici puntini sulle 'i'.

"Come Parco abbiamo aderito - ha dichiarato il presidente -, ma con molta critica. Va bene ragionare per area vasta, infatti, meno bene va l'impostazione fatta da Spezia, che parte dalle Cinque Terre e arriva ad Appennino e Apuane saltando a piè pari Val di Vara, Val di Magra, Caprione, Lerici. Al convegno del 19 luglio scorso (al Camec, con, appunto, il distretto all'ordine del giorno, ndr) sono rimasto allibito: si è parlato di Cinque Terre - giustissimo, per l'amor del cielo - e poi si è passati ai parchi di Appennino e Apuane. Avevo vicino a me il senatore Fausto Giovanelli, presidente del Parco dell'Appennino tosco emiliano, che scherzando mi ha detto di non aver mai avuto uno spot gratuito del genere".

La morale è quasi un 'prima i nostri', riferita però non agli indigeni, come vogliono certi slogan di partito, ma ai luoghi. "Guardiamo prima a quanto abbiamo attorno a noi - ha proseguito Tedeschi -. Non è che non abbiamo un promontorio come il Caprione, non è che non abbiamo le bellezze delle valli di Magra e Vara. Parti da Lerici, vai a Tellaro, o alla Serra, arrivi a Montemarcello, poi a Bocca di Magra. Da una parte un golfo che è la fine del mondo, dall'altra la Val di Magra e la cornice delle Apuane. Dove lo troviamo uno scenario così? Abbiamo potenzialità inespresse paurose. Sia dal punto di vista naturalistico, sia da quello culturale. Il nostro comprensorio racchiude 6mila anni di storia, dai liguri apuani alle fortificazioni della seconda guerra mondiale. Dobbiamo riuscire a fare massa critica partendo da queste risorse".

Amara la conclusione di Tedeschi: "Trent'anni fa le Cinque Terre erano dei paesi vicino a Lerici. Oggi Lerici è un paese vicino alle Cinque Terre".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








FOTOGALLERY



I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?
56,3% 
43,7% 






























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure