Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Ottobre - ore 13.14

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Se Acam va con Iren, Lerici fa i bagagli

Per Piazza Bacigalupi, è il momento di premiare i sacrifici degli spezzini. L'aggregazione? "Non è utile".

Se Acam va con Iren, Lerici fa i bagagli

Golfo dei Poeti - Lerici ribadisce il suo no alla concreta prospettiva di un'aggregazione tra Acam e Iren. L'occasione per farlo è la tradizionale ricognizione sulle società partecipate dal Comune. A sostanziare gli argomenti lericini, l'assessore esterno Aldo Sammartano. "La nostra posizione è piuttosto isolata, ma dobbiamo difenderla - ha spiegato l'ex numero uno della Camera di commercio -. Riteniamo che Acam debba restare dove sta ora, premiando gli sforzi degli spezzini, che hanno consentito risanamento. Ora il debito si è ridotto e la redditività è cresciuta. I parametri dell'azienda sono nella fascia alta del settore. Noi siamo perché Acam continui il suo percorso garantendo il suo bacino di utenza, senza andare alla ricerca dell'aggregazione con Iren".

Lo spettro, per Palazzo civico, è quello già ventilato in occasione del consiglio comunale con il quale l'assemblea lericina aveva detto no alla prospettiva dell'aggregazione (QUI). Un'aggregazione "non utile - secondo Sammartano -. Acam dopo l'aggregazione non sarebbe più in house. Ed è anche comprensibile. Basti pensare che Spezia avrebbe lo 0.8 per cento... cosa vuoi controllare? C'è chi sostiene che pur non avendo una società in house ci sarebbe la garanzia della continuità dei servizi fino alla scadenza del contratto di servizio. Ho i miei dubbi. Chi la pensa così dovrebbe fare un quesito all'Anac (Autorità nazionale anti corruzione, ndr)". L'assessore si è detto "sorpreso dal fatto che quasi tutti siano d'accordo, sindacati compresi". E ha annunciato che "a forzatura (l'aggregazione, ndr) avvenuta, il consiglio comunale di Lerici discuterà l'ipotesi di recesso da Acam-Iren. Che senso ha essere azionisti di capitale di qualcosa che sta a Genova?". Di Acam e altre partecipate si discuterà venerdì prossimo in consiglio comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure